NOTIZIE

Indiana Jones: il gioco è in piena produzione presso MachineGames

MachineGames sta lavorando a pieno regime sul gioco.

Nei mesi scorsi Bethesda ha annunciato un nuovo titolo di Indiana Jones, gioco che ricordiamo essere in sviluppo presso MachineGames in collaborazione con Lucasfilm Games, con le piattaforme ancora avvolte nel mistero. Dall’annuncio non si è purtroppo saputo più nulla su questo attesissimo gioco con protagonista il celebre archeologo, ma ecco che in queste ore giungono in rete delle informazioni piuttosto interessanti.

Infatti secondo Timur222, account Twitter specializzato nello scovare informazioni sullo stato di un gioco spulciando con dovizia di particolari i curriculum dei vari dipendenti dei team di sviluppo sparsi per il mondo, il gioco è attualmente in fase di piena produzione. Nello specifico quindi l’utente di cui sopra ha notato un interessante dettaglio nascosto nel profilo LinkedIn di Rik Nieuwdorp, Lighting Artist presso MachineGames.

Difatti grazie al profilo del buon Nieuwdorp è possibile vedere come questo esperto nella gestione dell’illuminazione dei videogiochi in quel di marzo 2021 sia passato stabilmente a lavorare al nuovo gioco di Indiana Jones, dopo che fino a febbraio 2021 era stato alle prese con lo sviluppo di Deathloop, titolo che approderà a settembre in esclusiva temporale per PlayStation 5.

Indiana Jones

Inoltre grazie al profilo LinkedIn di Rik Nieuwdorp è possibile scoprire un altro interessante dettaglio: MachineGames ha dato supporto ad Arkane Lyon, team di sviluppo principale di Deathloop che è evidentemente ora rimasto da solo ad ultimare i lavori dell’esclusiva temporale per PS5.

Intanto se siete fan del gioco vi ricordiamo come secondo alcune indiscrezioni e teorie dei fan il nuovo gioco di Indiana Jones potrebbe essere ambientato nientemeno che in Italia, con il teaser trailer di annuncio dei mesi scorsi che presentava un biglietto aereo per Roma con data 21 ottobre 1937 e direzione Città del Vaticano, data questa che potrebbe riguardare nientemeno che Mussolini e forse addirittura Hitler con i Nazisti. Difatti proprio nel 1937 Mussolini metteva le mani sulla Spada dell’Islam, oggetto che è possibile ammirare nel trailer di annuncio del nuovo gioco di Indiana Jones.