Game Experience
LIVE

Il multiplayer di The Last of Us Parte 2 potrebbe avere i bot, secondo un annuncio di lavoro

Un annuncio di lavoro rivela dettagli interessanti su questo videogioco multiplayer!

The Last of Us: Parte 2 doveva contenere in origine il comparto multiplayer chiamato Factions, già presente nel primo capitolo della serie e molto apprezzato dai fan per il suo stile di gioco survival e stealth. Tuttavia, a pochi mesi dal lancio del gioco, Naughty Dog ha deciso di rendere The Last of Us: Parte 2 un titolo esclusivamente a giocatore singolo, scartando questa modalità multigiocatore dal prodotto finale.

Questo però non ha impedito ai fan della serie di aspettarsi un’iterazione di Factions in arrivo successivamente, con un aggiornamento o come gioco a sé stante, e Neil Druckmann ha già condiviso qualche tweet in cui suggeriva l’arrivo di una cosa molto attesa.

Comunque sia, potrebbe volerci veramente molto tempo per portare a termine un progetto simile, in quanto dovrebbe essere difficile, in sede di sviluppo, trasporre in multigiocatore una base come quella di TLOU2 senza far perdere di intensità e di efficacia il gameplay stealth, survival e anche shooting. Il team di sviluppo interno ai PlayStation Studios sta comunque lavorando ufficialmente a un videogioco multiplayer standalone (senza aver mai parlato di nuova IP), sta ancora assumendo sviluppatori nuovi e quindi è lecito supporre l’esistenza dietro le quinte di questo fatidico Factions.

Sicuramente il team di Neil Druckmann pubblicherà questo videogioco quando sarà il più completo possibile e quando sarà in grado di mantenere alto il livello qualitativo del motore grafico anche su server online. Si parla infatti di un gioco action dallo stile cinematografico, stando agli annunci di lavoro di Naughty Dog.

Ebbene, ora arriva un nuovo annuncio lavorativo che suggerisce la presenza all’interno del gioco di bot controllati dall’intelligenza artificiale. Si ricerca infatti un AI Programmer in grado di progettare e implementare sistemi di IA come navigazione nella mappa, processo decisionale, apprendimento e dialoghi.

Questa persona dovrà lavorare a stretto contatto con il team del design e con il team delle animazioni, al fine di proporre in maniera ben implementata le idee e funzionalità di gameplay da inserire nel videogioco.

Possibile che in questo ipotetico Factions (quindi presumendo che lo sia veramente) avremo dei bot che potranno riempire le lobby? Oppure come in Uncharted 4: Fine di un Ladro che possiamo chiamare un bot compagno dalle abilità speciali?

Bisogna anche ricordare che Naughty Dog ha già esperienza in compagni alleati controllati dall’IA sin dal primo capitolo di The Last of Us, ma un comparto online potrebbe richiedere un lavoro di ottimizzazione ancora più grande.

the-last-of-us-1

A questo indirizzo potete trovare la nostra recensione di The Last of Us: Parte 2 a cura di Matteo Marchetti!

Fonte: gamerant.com

Articoli correlati

Simone Balboni

Simone Balboni

Sono soltanto un videogiocatore pieno di passione, ho in casa solo 14 console e 3 PC, ma nessuno di questi fa girare Quake Champions. Nel frattempo mi diletto su server competitivi alla ricerca di una buona Tripla Uccisione.

Condividi