PLAYSTATION

Il creatore di Silent Hill descrive il suo nuovo gioco horror e parla della sua partenza da Sony

L'addio a Sony "non è stato improvviso"

Sono passati anni dall’ultimo titolo della saga di Silent Hill e i fan da tempo chiedono a gran voce un nuovo capitolo. Il nuovo titolo in sviluppo presso Kojima Productions è stato cancellato, ma gli appassionati della serie sperano ancora in un ritorno del famoso franchise horror.

Bokeh Games Studio, studio indipendente inaugurato da non troppo tempo dal creatore di Silent Hill, Keiichiro Toyama, sta lavorando al suo primo progetto che attualmente si trova ancora in fase di concept. Nonostante Silent Hill sia sulla bocca di tutti per via dei vari rumor degli ultimi mesi, si parla molto poco di tale studio, che potrebbe ancora svelare delle sorprese.

keiichiro-toyama-bokeh

Keiichiro Toyama ed altri membri del team sono stati intervistati da Eurogamer, dove hanno discusso di più argomenti. Attraverso tale chiacchierata, siamo venuti a conoscenza di più dettagli sulle intenzioni dell’autore giapponese per il futuro.

Parlando di Sony, Toyama ha dichiarato che il suo addio al colosso giapponese “non è stata una mossa improvvisa” ma che “lo avessero in mente già da tempo”.
Junya Okura, co-fondatore di Bokeh Games Studio, ha successivamente aggiunto: “Abbiamo iniziato a pensare di essere indipendenti all’inizio dello scorso anno, prima del COVID”

Parlando del mercato videoludico indie, in particolare dell’alto numero di giochi horror indipendenti, Toyama ha affermato: “Penso che sia un buon modo per gli sviluppatori indipendenti di farlo, ed è una grande opportunità per i giovani di entrare ed emergere come nuovi talenti”

Silent Hill

L’intervista si è poi spostata in direzione di Silent Hill. Inizialmente, Keiichiro Toyama ha sottolineato di non trovarsi nella posizione giusta per poter dare informazioni sula saga. Poi però, l’autore ha dichiarato quanto segue:

“Personalmente credo che non c’è necessariamente il bisogno di restare attaccati ad un sistema o stile specifico, soprattutto vedendo quello che è stato capace di fare P.T. negli ultimi anni. Dal momento in cui il tema portante di Silent Hill, ovvero come l’oscurità intrinseca nelle persone si manifesta, verrà portato avanti, qualsiasi altro territorio inesplorato potrà essere interessante da mostrare”

Attualmente lo studio sta lavorando ad un progetto Horror sul quale sappiamo ancora pochissimo. Nell’intervista gli sviluppatori hanno fatto notare nuovamente che è ancora nelle primissime fasi dello sviluppo. Bisognerà quindi aspettare ancora molto per vedere i primi risultati del lavoro.