Game Experience
LIVE

I roboot Atlas si mostrano alle prese con il parkour in un nuovo video mozzafiato

In queste ore il team Atlas di Boston Dynamics ha pubblicato un nuovo video dedicato a degli spettacolari robot che in questo nuovo filmato è possibile persino ammirare alle prese con il parkour, una delle attività certamente più complesse anche soltanto da immaginare per una creatura robotica costruita artificialmente.

La celebre azienda americana, nata nel 1992 e poi acquistata da Google nel corso del 2013, dalla giapponese SoftBank nel 2017 ed infine da Hyundai appena un anno fa, precisamente nel corso del 2020, mostra questi robot incredibilmente all’avanguardia essere alle prese con una stanza carica di ostacoli da superare.

La cosa meravigliosa è che questi robot si muovono in questo terreno di prova con un’eleganza ed una “sicurezza” che lasciano senza fiato, esibendosi in capriole e salti al cardiopalma e tipici di un atleta di ginnastica artistica, per giunta talentuoso e non alle prime armi.

Ovviamente anche in questo filmato è possibile vedere questi robot targati Atlas prendere e sbagliare alcune mosse, esibendosi in questo caso in rovinose cadute accidentali che sì, noi essere umani conosciamo molto, molto bene (ahinoi). Ovviamente però questi robot all’avanguardia non conoscono dolore e, pur ottenendo qualche ammaccatura, prendono e si alzano senza colpo ferire, con l’obiettivo di riprendere subito a “danzare” in giro per questa stanza.

Eccovi la descrizione con la quale è stato presentato il video di cui vi abbiamo parlato in questo articolo:

Il parkour è il campo da gioco perfetto per il team Atlas di Boston Dynamics per sperimentare nuovi comportamenti. In questo video i nostri robot umanoidi dimostrano la loro capacità atletica che caratterizza tutto il corpo, mantenendo il proprio equilibrio attraverso una serie di attività ad alta energia in rapido cambiamento. Attraverso salti, travi di equilibrio e persino capriole, dimostriamo come spingiamo Atlas ai suoi limiti per scoprire la prossima generazione di mobilità, percezione e intelligenza atletica.

Eccovi lo spettacolare video in azione, buona visione:

Continuate a seguirci per non perdervi altre notizie di questo tipo!

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi