Come certamente saprete già, da un po’ di settimana a questa parte si sta consumando una battaglia sottile e feroce tra Stati Uniti e Cina alle prese con dei negoziati commerciali che coinvolgono vari settori. 

In queste ore però USTR.gov, ente governativo federale degli Stati Uniti che si occupa dei rapporti commerciali internazionali, ha annunciato che le discussioni sui dazi sono slittati a dicembre.

Questo vuol dire che fino a quella data non ci saranno degli aumenti di prezzi per i beni importati dalla Cina, Russia, Unione Europea e Giappone.

Ovviamente tra i prodotti di consumi che avrebbero subito un rincaro dei prezzi troviamo smartphone, monitor, computer portatili, console, giocattoli, calzature, capi di abbigliamento ecc.

Il Presidente degli USA voleva infatti una tariffa aggiuntiva del 10% o 25% a secondo dei casi, per i prodotti di cui sopra. Comunque la discussione sui dazi, slittata al 15 dicembre, potrebbe poi subire un ulteriore rinvio.

Continuate a seguirci quindi per non perdervi l’evolversi della delicata ed intricata situazione dei dazi.

Commenti