ANTEPRIME

Hands On | Star Wars: Battlefront II

Abbiamo solcato i cieli a bordo delle navicelle spaziali più famose della storia. Il nostro soggiorno a Colonia ci porta alla volta di Star Wars Battlefront 2 questa volta presente in una veste totalmente inedita. Durante l’EA Play di Lunedì, Electronic Arts ha annunciato e mostrato le battaglie spaziali di Star Wars Battlefront 2, portando sul palco le navi leggendarie che hanno caratterizzato e segnato l’intera saga cinematografica. Tra Millennium Falcon e X-Wing, Star Wars Battlefront 2 porta l’epicità degli scontri aerei ad un livello successivo grazie ad una modalità multigiocatore dedicata che riprende alcuni punti cruciali della trama.

Il nostro viaggio a Los Angeles in occasione dell’E3 ci ha permesso di mettere le mani su quelli che saranno gli eroi che andranno a caratterizzare il titolo, oggi invece siamo riusciti a provare quelle che saranno le battaglie aeree, totalmente slegate dalla campagna principale, ancora avvolta nel mistero. Divise nelle classiche fazioni, Impero contro Alleanza Ribelle, la build mostrata in occasione della Gamescom di colonia chiede ai giocatori di conquistare il dominio sulla mappa e proteggere la propria astronave che sia il Millennium Falcon o lo Star Destroyer. Impostato in modo simile alla modalità conquista di Battlefield, le squadre dovranno occuparsi non solo di proteggere la propria astronave ma anche di conquistare le zone della mappa e distruggere l’astonave nemica. La nostra sessione ci ha messo nei panni dell’impero a bordo dei leggendari caccia Tie che, suddivisi in diverse sezioni, vanno a comporre un vero e proprio sistema di classi che permettono al giocatore di approcciarsi alla partita nel modo più consono al proprio stile grazie ad un rapporto peso/ potenza molto bilanciato.

Dopo una serie interminabile di morti e respawn siamo riusciti a padroneggiare il sistema di volo che va a conformarsi con i vari velivoli presenti nella maggior parte dei titoli EA, grazie ad un sistema di guida molto semplice ed immediato che permette al giocatore di concentrarsi sulla battaglia senza perdere troppo tempo nella simulazione di volo. Come accennato poco sopra, un semplice sistema di classi suddivide le navi in base a dei parametri basilari, proponendo un sistema bilanciato che contrappone la velocità e l’agilità dei velivoli alla portata e potenza. Dal punto di vista del puro Gameplay, l’esperienza di gioco è molto similare rispetto a quello del primo capitolo sebbene la presenza di classi con un rapporto di peso/potenza diverso tra loro e le abilità di ogni singola classe riesce a rendere lo stile di gioco più individuale e caratterizzato. La mappa di gioco, molto estesa e variegata, propone panorami mozzafiato con combattimenti adrenalinici. Tra abilità evasive, missili teleguidati e scudi protettivi, ogni classe e ogni navicella possiede delle abilità uniche da utilizzare in modo saggio per ottenere il miglior risultato. Aggiunte inizialmente attraverso il DLC di Star Wars Battlefront “La Morte Nera”, il team di sviluppo ha avuto modo di verificare il riscontro dei giocatori nei confronti di una modalità totalmente riservata alle battaglie aeree, la presenza di una componente così forte non fa che evidenziare quanto il feedback dei giocatori sia importante ai fini dello sviluppo di un titolo come Star Wars Battlefront 2 Ovviamente Star Wars Battlefront 2 è destinato a dare il meglio di se attraverso la sua componente da shooter nonchè alla campagna che si propone ricca di contenuti e sfaccettature. Tuttavia possiamo definirci soddisfatti della nostra prova in quanto le battaglie spaziali contribuiscono ad avere un’esperienza di gioco veramente completa sotto ogni punto di vista confermando le aspettative di quello che è senza ombra di dubbio uno dei titoli più attesi del 2017.

Non ci resta dunque che attendere l’uscita di Star Wars Battlefront 2 che ricordiamo essere prevista per il 17 Novembre 2017 su Playstation 4, Xbox One e PC.