ANTEPRIME

Hands On | Lego Marvel Super Heroes 2

Durante il nostro soggiorno in quel di Colonia, in occasione della Gamescom, abbiamo fatto visita ai ragazzi di Traveller’s Tales e messo le mani su Lego Marvel Super Heroes 2, l’ultima fatica del lavoro tra Marvel e Lego che riprende le sorti del capitolo precedente uscito nell’ormai lontano 2013.

La classica impronta ironica e spensierata dei titoli LEGO torna a combinarsi con l’immenso universo Marvel ed i suoi Eroi. Dopo il tie-in dedicato ad Avengers: Age of Ultron, i ragazzi di Traveller’s Tale tornano su dei binari totalmente staccati da qualsiasi pellicola per raccontare una nuova e bizzarra storia. La nostra prova inizia con una premessa molto interessante: il flusso del tempo è stato scombinato e ci ritroviamo in un mondo fortemente distorto che ospita tantissime varianti dei nostri supereroi preferiti. Lego Marvel Super Heroes 2 stravolge dunque una delle colonne portanti della saga arrivando come una ventata d’aria fresca su un format già abbastanza abusato. Ambientato nell’enorme città di Cronopolis, Lego Marvel Super Heroes 2 propone una trama abbastanza semplice e molto cinematografica, dandoci un obiettivo abbastanza semplice, riportare il flusso del tempo alla sua normalità.

La città di Cronopolis ci permette di esplorare le location più importanti dell’universo Marvel come Asgard o la residenza degli Avengers spostandosi in modo totalmente libero nel mondo di gioco. L’approccio in termini di gameplay non esce particolarmente dai binari, proponendo l’ormai classica formula basata sulle abilità dei personaggi e su un sistema di combattimento estremamente semplice. Lego Marvel Super Heroes 2 si presenta però in toni molto più vicini ai fumetti rispetto ai precedenti capitoli affinando la realizzazione artistica non tanto dei modelli poligonali bensì di tutti quegli elementi che vanno a costituire il corpo del titolo. Una lista di personaggi immensa, rivista e migliorata non si limita a descriverci i personaggi disponibili ma si preoccupa di raccontarne la storia grazie ad una scheda dedicata mentre la meccanica dei costumi assume tutt’altra accezione grazie all’espediente temporale.

La nostra sessione di gioco prevedeva una breve bossfight durante la quale abbiamo potuto constatare la solidità del titolo in termini di gameplay che ancora una volta ricalca le orme dei capitoli precedenti ma aggiunge qualche caratteristica per alterarne il significato. Ad accostare i classici super-eroi di casa Marvel avremo dunque a che fare con varianti spesso molto bizzarre come Iron Man versione Wild West o un curioso miscuglio tra Venom e Carnage che danno vita ad un nuovo personaggio totalmente inedito. L’arrivo di un personaggio totalmente inedito, frutto della collaborazione tra i designer di Traveller’s Tales e Marvel rappresenta un punto estremamente importante ai fini della produzione, già dalla nostra prova è infatti possibile constatare quanto l’intero titolo goda di una maggiore libertà espressiva in termini di personaggi e ambientazioni. L’arrivo di Lego Marvel Super Heroes 2 è previsto per il 14 Novembre 2017, ciò che è emerso dal nostro Hands On è un titolo estremamente interessante che sicuramente farà felici i fan dei leggendari mattoncini e avvicinerà i nuovi giocatori ad una concezione di adventure più rilassata.