Game Experience
LIVE

Halo Infinite sta per accogliere alcune modalità multiplayer amate dai fan, per i dataminer

I dataminer sono certi di questa importante novità!

Il 15 Novembre 2021 è un giorno che i fan di Halo difficilmente dimenticheranno con scioltezza, visto che Microsoft e 343 Industries hanno deciso di rilasciare totalmente a sorpresa il multiplayer di Halo Infinite, nuovo capitolo della serie che in seguito ha accolto anche la Campagna singolo giocatore durante la giornata dell’8 Dicembre 2021.

Chiunque abbia deciso di imbracciare le armi e quindi prendere parte al multigiocatore del titolo, non può che essere a conoscenza delle varie playlist presenti nel gioco, con Slayer, Strongholds, CTF e Oddball tutte raggruppate in un’unica playlist, cosa questa che non è andata propriamente a genio ad una fetta di pubblico.

Ma in queste ore giungono in rete delle informazioni piuttosto interessanti a riguardo, con dei nuovi file scovati dagli inarrestabili dataminer direttamente nell’ultima build di Halo Infinite che hanno apparentemente confermato l’esistenza di una serie di nuove playlist in arrivo nel gioco.

Gli utenti di cui sopra hanno quindi scoperto l’arrivo di alcune nuove modalità, che vanno da Infection a King of the Hill e molto altro ancora, il tutto sublimato anche da 12 medaglie nuove di zecca che sono state individuate nei file del gioco il 28 dicembre. E si tratta di tutti design unici con etichette originali che non si trovano attualmente in nessuna playlist attiva.

Fin dall’inizio è inoltre stato evidente che Infection fosse in lavorazione presso 343 Industries, con medaglie come “Zombie Slayer”, “Undead Hunter” e “The Sickness” che suggeriscono tutte con una certa forza come la modalità classica potrebbe tornare nel prossimo futuro.

Ovviamente ci teniamo a precisare che, quantomeno per il momento si tratta di semplici indiscrezioni, per cui continuate a seguirci per non perdervi gli eventuali annunci ufficiali in arrivo nei prossimi giorni.

Fonte: Dexerto

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi