Game Experience
LIVE

GTA 6, Microsoft potrebbe aver svelato il periodo di uscita del gioco

Microsoft potrebbe aver svelato quando uscirà GTA 6.

Stando a quanto affermato da Microsoft nei documenti inviati all’antitrust britannico per le indagini riguardanti l’acquisizione di Activision Blizzard, il colosso di Redmond potrebbe aver svelato l’anno in cui verrà lanciato GTA 6, nuovo capitolo della serie di cui si conosce ancora molto poco visto che Rockstar Games non ha ancora condiviso praticamente quasi nulla su di lui.

Microsoft ha affermato che GTA 6 potrebbe uscire sul mercato nel corso del 2024

In attesa quindi che il team di sviluppo americano possa condividere delle nuove informazioni sul gioco, con Take Two Interactive che qualche giorno fa ha affermato che il gioco si sta facendo attendere e non poco perché stanno ricercando la qualità assoluta, Microsoft potrebbe aver svelato l’anno di uscita di questo sesto capitolo di Grand Theft Auto con un documento inviato al CMA.

Difatti stando a quanto affermato dal colosso americano, GTA 6 approderà sul mercato tra un paio di anni, precisamente nel corso del 2024.
Qui di seguito trovate le dichiarazioni dell’azienda di Redmond condivise direttamente al CMA di cui vi abbiamo parlato in questo articolo:

“L’attesissimo Gran Theft Auto 6 dovrebbe uscire nel 2024”

Ovviamente è bene specificare come queste dichiarazioni di Microsoft sembrerebbe essere più una supposizione, con tanto di condizionale utilizzato volto ad enfatizzare questo fatto, per cui appare tutto tranne che certo che il nuovo capitolo di Grand Theft Auto possa approdare effettivamente sul mercato tra un paio di anni.

Continuate a seguirci quindi per non perdervi tutte le ulteriori novità in arrivo nel corso delle prossime settimane.

Take Two GTA 6
Fonte: Gamesradar

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi