Game Experience
LIVE

Google Stadia accoglie i party pubblici e gli smartphone come controller

La piattaforma di Google accoglie due novità.

In questi giorni Google Stadia ha accolto una buona quantità di novità, come svelato direttamente dal colosso americano attraverso il consueto e tradizionale “This Week on Stadia” sul blog ufficiale della piattaforma di gaming in streaming.

Quindi da adesso tutti gli utenti di Stadia possono utilizzare direttamente lo smartphone in qualità di controller, oltre a poter ora partecipare anche ai party pubblici. Analizzando nel dettaglio le due novità in questione, è ora presente l’opzione Phone Link che permette agli utenti di utilizzare il proprio smartphone (andando a fare uso o del touchscreen oppure dei controller collegati allo smartphone in questione) come dispositivo di controllo per usare Google Stadia.

Ma questo che cosa significa nell’atto pratico? Che da ora non è più necessario avere a disposizione uno Stadia Controller per poter godere della piattaforma di gaming in streaming del colosso americano, potendo in questo modo utilizzare uno smartphone qualsiasi. Per utilizzare il proprio telefono come un gamepad touchscreen è possibile collegare VIA USB o Bluetooth, rendendolo effettivamente un controller WiFi che è possibile utilizzare per giocare a Stadia.

Ovviamente questa nuova possibilità offerta da Stadia a tutti gli utenti risulta essere partiolarmente comoda, nonché preziosa, per tutti coloro i quali possiedono anche delle periferiche specifiche per il gaming in mobilità, come i controller mobile oppure Razer Kishi e simili.

Passando poi ai party pubblici ecco che da adesso anche gli utenti di Google Stadia possono creare un party con gli altri utenti, anche con coloro i quali non stanno giocando allo stesso titolo con il quale ci si sta divertendo in quel preciso momemto.

Tanto per fare un esempio infatti, da adesso è possibile andare a creare un party pubblico così da poter comunicare anche con il proprio amico che sta giocando ad un gioco targato Ubisoft, come Assassin’s Creed Valhalla, mentre si è alle prese con un titolo di Bomberman.

Fonte: ResetEra

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi