Game Experience
LIVE

God of War Ragnarok, come sbloccare il finale segreto del gioco

Ecco come potete accedere al finale segreto del gioco.

Appena qualche giorno fa God of War Ragnarok è approdato sul mercato di tutto il mondo, in esclusiva su console PlayStation 4 e PlayStation 5, consentendo in questo modo a tutti i fan di poter vivere al fianco di Kratos ed Atreus una nuova avventura in quel della mitologia norrena, con i nove regni costretti a subire le angherie di Odino.

Ma prima di proseguire nella stesura di questo articolo, come nostro consueto, ci teniamo a segnalarvi con forza che poco più in basso siano presenti alcuni spoiler per quanto riguarda gli eventi raccontati in Ragnarok, che potrebbero infastidire non pochi giocatori che non hanno portato a termine la nuova produzione di Sony Santa Monica Studio, per cui non proseguite nella lettura se non volete avere anticipazioni di alcun tipo.

Anche God of War Ragnarok presenta un finale segreto, vediamo come sbloccarlo:

Chiarita quindi la presenza di spoiler, anche God of War Ragnarok nasconde un finale segreto proprio come il capitolo della serie rilasciato nel corso del 2018, che consente agli utenti di vedere i veri titoli di coda del gioco. E per accedervi dovete necessariamente portare a termine la quest secondaria funerale vichingo, che diventa disponibile non appena avete portato a termine la storia principale con Kratos ed Atreus.

  • Dovete incontrare Lunda in una delle tante postazioni di Sindri e Brok.
  • A quel punto non dovete fare altro che recarvi alla taverna di Nidavellir, presso Svartalfheim.
  • Terminate il dialogo tra DurlinLunda e Raeb e parlate con Brok.
  • A questo punto recatevi presso la spiaggia dell’isola Sverdsand.
  • Se avete difficoltà a raggiungere questo posto, sfruttate il macchinario presente nelle Terre Umide di Aurvangar, grazie al quale siete fuggiti dalle miniere insieme a Tyr.
God of War Ragnarok
Fonte: CBR

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi