Game Experience
LIVE

Ghostwire Tokyo: 10 consigli per salvare Shibuya

Tra pareri contrastanti, speranze deluse e traguardi tecnici nello sviluppo next gen, Ghostwire Tokyo è riuscito a far parlare molto di sé. La nuova avventura di Shinki Mikami (creatore di Resident Evil e The Evil Within) è un misto tra action thriller, fps e open world, tutto imbevuto di folklore giapponese. Tra Nekomata, Magatama e yokai, però, può essere difficile capire cosa fare e come farlo. In questa guida rapida ed efficace vi spieghiamo tutti i trucchi per liberare Shibuya dagli spiriti senza stress.

1- Sbloccate l’abilità per i Tengu

Questi spiriti alati saranno il vostro biglietto per i cieli di Shibuya. Sbloccando l’abilità Gancio potrete “mirare” i Tengu con L2 e poi lanciarvi verso di loro per arrivare in un attimo in cima a quasi tutti gli edifici. Spesso, prima di vederli con la vostra Visione Spettrale, li sentirete, fanno un verso simile a quello di un corvo; quando lo sentite guardate su.

2- Assorbite tutti gli spiriti che incontrate

Questa meccanica è la chiave di volta della progressione di Ghostwire Tokyo: più spiriti raccogliete, più livelli guadagnate, più punti abilità avrete a disposizione per migliorare il vostro arsenale. Anche se sono bloccati dietro piccoli combattimenti o mini giochi, fermatevi sempre per raccogliere tutti gli spiriti che trovate.

3- Comprate tutti i Katashiro che trovate

Per rendere meno macchinosa la raccolta degli spiriti, ogni volta che ve ne sarà data l’opportunità acquistate tutti i Katashiro che trovate. Sono bambole di carta che userete proprio per raccogliere gli spiriti ma il vostro inventario è limitato. Una volta pieno dovrete depositare gli spiriti raccolti in una cabina del telefono in uno speciale dispositivo. Più Katashiro avrete, meno dovrete interrompere la storia per depositare gli spiriti.

4- Non spammate le abilità

Nel combat di Ghostwire Tokyo ci sono 3 attacchi principali: il vento (la pistola), l’acqua (lo shotgun) e il fuoco (il lanciarazzi). Ognuno può essere “caricato” tenendo premuto il pulsante di attacco per qualche secondo. So che la tentazione di spammare l’attacco del vento è forte ma spesso le kill con questa abilità non vi daranno tante risorse quante quelle fatte con abilità multiple. Non tenetevi tutti i colpi del fuoco per i boss e non abbiate paura di usare l’attacco dell’acqua anche su più nemici. La varietà è la chiave.

Ghostwire Tokyo 20220316191214
ire

5- Nekomata e collezionabili: una risorsa preziosa

Soprattutto nei primi livelli troverete in giro diversi collezionabili che sembrano non avere uno scopo apparente. Da qui il mio consiglio: ogni volta che incrociate un Nekomata (i vendor del mondo spiritico di Ghostwire Tokyo che hanno la forma di un gatto volante con 2 code) interagite con lui. Molti di questi gatti offrono delle mini fetch quest che consistono nel recuperare un particolare collezionabile. Forse lo avete già preso esplorando il mondo e interagendo con il vendor giusto potreste aver già completato la sua quest. Il risultato sono un po’ di soldi a sforzo 0. Qui troverete anche i Katashiro, comprateli tutti!

6- Completate le sidequest

Oltre a essere la parte migliore del gioco, secondo me, perché approfondiscono e raccontano molte delle sfaccettature del mondo degli spiriti giapponese, le side quest offrono ricompense molto ghiotte. Quasi tutte vi premieranno con i Matagatama, una risorsa fondamentale per livellare il vostro personaggio. Che si tratti di uno yokai della fortuna o di una rana golosa di cetrioli, dedicate del tempo alle side quest, ne uscirete più potenti e con un po’ di folklore in più.

7- Investite sulla finisher

Tra le tante abilità disponibili all’acquisto all’inizio del gioco, quella su cui vale la pena investire è certamente Estrazione in Mischia. Avete presente la finisher fichissima che vi permettere di distruggere il nucleo di visitatori? Ecco questo potenziamento la velocizza e non di poco in modo da permettervi di utilizzarla anche nel mezzo di un combattimento senza essere interrotti dal altri nemici.

Ghostwire Tokyo 20220317154539

8- Non comprate il cibo

Il mondo di gioco, i livelli sotterranei e persino le arene delle boss fight sono pieni di consumabili che potete usare per ricaricarvi la vita. Il mondo di gioco vi da abbastanza cibo, non serve comprarlo ai Nekomata, meglio risparmiare per i Katashiro, quelli si che costano e vi servono parecchio.

9- Non dimenticatevi di bloccare

Dopo un breve tutorial iniziale, la funzione di parata non viene più menzionata nel gioco quindi, è successo anche a chi scrive, finirete per dimenticarvene. Soprattutto quando molti nemici vi attaccheranno con attacchi sia a lungo sia a corto raggio, parare (L1) vi salverà la pelle. Per non parlare di una delle ultime bossfight in cui riuscire a contrattaccare gli attacchi del nemico è fondamentale per sconfiggere il cattivone.

10- Lo stealth è OP

Ghostwire Tokyo ha una meccanica di stealth che, se potenziata a dovere, vi permetterà di eliminare in un colpo solo la maggior parte dei nemici che incontrerete. Avvicinandovi, senza essere notati, alle spalle di un visitatore potrete fare una finisher (meravigliosamente animata) che lo ucciderà senza allertare i suoi compagni. Andando a potenziare le abilità della sezione stealth potrete diventare più difficili da individuare, più rapidi nelle vostre kill e, se sbloccherete il costume da ninja, potrete anche tirare i famosi kunai, i coltelli da lancio giapponesi.

Articoli correlati

Condividi