Game Experience
LIVE

Xbox Stream Gamescom 2021 Recap

Altro giro altra corsa, Microsoft fa tappa a Colonia con un Xbox Stream mirato a rincarare la dose e annunciare diverse novità in arrivo nel mondo della grande X. Dai grandi nomi come Forza Horizon 5 ed Age of Empires fino agli studi indipendenti con tantissime novità in arrivo su Xbox Game Pass, facciamo il punto della situazione. 

Xbox Stream

Con il 2022 alle porte ed un 2021 ancora da scoprire, Microsoft rafforza la sua posizione nell’industria del videogioco mettendo ancora una volta il punto sullo stato delle sue produzioni. Lo showcase al quale abbiamo assistito in occasione della Gamescom non sarà paragonabile a quanto visto un paio di mesi fa a Los Angeles ma invita sicuramente a riflettere su quante proposte sono attualmente in lavorazione nella grande casa di Redmond. Possiamo dunque considerare l’Xbox Stream come una sorta di piccolo rinforzo a quanto già visto durante i mesi precedenti, un rinforzo mirato a mettere sotto i riflettori alcune produzioni che rischiavano di passare ingiustamente in secondo piano senza però dimenticarsi di tenere banco con nomi del calibro di Forza Horizon 5 ed Age of Empires. 

Si comincia con le terze parti, nello specifico con l’attesissimo Dying Light 2 ed un trailer presentato da Techland per il survival cooperativo in arrivo a fine anno. Uno sguardo ravvicinato al sistema al combattimento ed alla modifica delle armi che ha aperto uno spiraglio per qualche scena di gameplay inedita. Il titolo di Techland sembra essere in ottima forma e, mancando ormai pochi mesi alla release, gli sviluppatori hanno potuto allentare un po’ la corda sul silenzio lasciandosi sfuggire qualche dettaglio in merito alla libertà offerta dal sistema di combattimento. Un inizio scoppiettante che continua con una breve chiacchierata con gli sviluppatori di Flight Simulator e l’annuncio di Flight Simulator World Update VI, disponibile dal 7 settembre ed una nuova partnership con RARA ( Reno Air Racing Association). La parentesi riguardante Flight Simulator è stata rapida, chiara e concisa ed è riuscita a catturare l’attenzione sin da subito grazie ad una roadmap dettagliata che va a confermare Asobo Studio come un ottimo studio di sviluppo. Si procede spediti con un’altra esclusiva, è infatti il turno di Sea of Thieves.  

Il titolo piratesco targato Rare ha infatti annunciato una collaborazione con Gearbox e l’arrivo di un set di navi dedicate al mondo di Borderlands, un piccolo soffio di vita per un titolo che ha goduto, fino a qualche mese fa, di un corposissimo update riguardante i Pirati dei Caraibi. Abbandonati i mari infestati di fantasmi di Sea of Thieves è arrivato il momento di State of Decay che, con l’arrivo dell’aggiornamento Homecoming ripropone la prima mappa dell’acclamato survival completamente rimasterizzata. Anche in questo caso si tratta di un annuncio lampo che punta ad un vicinissimo 1 Settembre. Si snoda così l’Xbox Stream della Gamescom, piccoli annunci sullo stato dei giochi già conosciuti senza particolari colpi di testa. Tra i vari annunci, tanto spazio anche per Psychonauts 2 che con un trailer di lancio ed una breve intervista al leggendario Tim Schafer ci ricordano dell’arrivo del titolo di Double Fine Studios per il 25 Agosto su Xbox Game Pass.  
La rassegna di annunci continua verso gli indie con Into The Pit, il nuovo sparatutto di Humble Games in arrivo insieme ad altri dieci titoli indipendenti, tutti lanciati al Day One su Xbox Game Pass. Interessantissima ancora l’attenzione verso i titoli indipendenti ed il loro supporto al Game Pass ma è tempo di passare a Wasteland 3 ed alla nuova espansione, Cult of the Holy Detonation in arrivo il 5 Ottobre

Il ritmo degli annunci viene tuttavia rallentato da una presentazione forse troppo soporifera dedicata ad Age of Empires IV il quale andrà ad includere una serie di documentari storici sul medioevo, va benissimo mostrare l’interessantissima feature ma proporre l’intera storia del trabucco e di come funziona all’interno di un evento di questo tipo probabilmente non è il massimo. Nessun nuovo dettaglio in merito al titolo che arriverà il 28 Ottobre su PC. Nonostante l’ottimo ritmo mancano nomi altisonanti che, pur non essendo stati promessi, restano sempre nel cuore degli spettatori. Proprio per questo motivo all’orizzonte, reiterato più volte dai presentatori nel corso dell’evento, si staglia Forza Horizon 5, imponente e magnifico.

Il culmine della presentazione arriva infatti nel finale proprio con il racing game di Playground Games, Forza Horizon 5 viene ancora una volta mostrato in una sequenza di gameplay inedita che svela l’apertura del titolo nelle sue folli fasi iniziali. Scopriamo dunque che in Forza Horizon 5 raggiungeremo il Messico a bordo di un aereo cargo e che verremo lanciati sulla mappa in direzione del festival. Tanta adrenalina, velocità mozzafiato ed un comparto grafico davvero sbalorditivo sono gli elementi che hanno dominato la presentazione dell’incipit di Forza Horizon 5. Anche in questo caso nessun annuncio a sorpresa se non per un controller in edizione limitata dedicata al titolo ed un ulteriore sguardo al gioco che sin dalla sua presentazione di giugno continua a meravigliare. Tempeste di sabbia, spiagge sconfinate, giungle e persino un vulcano saranno lo sfondo di uno dei titoli più attesi dell’anno in arrivo il 9 Novembre anche in questo caso su Xbox Game Pass

Xbox Stream

In conclusione, si è trattato di un evento-ponte che non ha sicuramente stravolto il modo le prospettive per il prossimo futuro ma ha mostrato il supporto per quei titoli in arrivo a breve o comunque già sul mercato. Tanti piccoli annunci che hanno dunque rimpolpato le fila di una line-up già abbastanza sostanziosa riconfermando la qualità ormai innegabile di Xbox Game Pass.

Tuttavia vi è un enorme elefante nella stanza: Halo Infinite. Per molti, noi compresi, Colonia avrebbe dovuto essere il palco dell’annuncio di una data di uscita per Halo Infinite, magari con qualche dettaglio sulla prossima beta multigiocatore. Tuttavia un assordante silenzio da parte di 343 Industries e Microsoft in questi termini ci ha sinceramente spaventati. Halo Infinite dovrebbe arrivare quest’anno ma, a pochissimi mesi da quello che viene considerato come “Holiday” non si hanno notizie certe in merito alla data di uscita e nessun nuovo insight sulla campagna se non quello offerto dai rumor degli ultimi giorni. Una situazione sicuramente complicata che lascia trapelare una forte incertezza nei confronti di Halo Infinite che va a tramutarsi inevitabilmente in preoccupazione. Restiamo comunque fiduciosi ed in attesa di tutte le novità in arrivo per Halo Infinite (che stando agli ultimi rumor, dovrebbero arrivare con l’Opening Night Live della Gamescom, anche se non è confermato) e per tutto il parco titoli dedicato ad Xbox

Articoli correlati

Alessandro Di Liberto

Alessandro Di Liberto

Cresciuto a pane, Pink Floyd e videogames, Alessandro è il tipo di videogiocatore che riuscirebbe a far spuntare notifiche di obiettivi e trofei anche su un Sega Master System. Non esiste nel continente persona più adatta a rivelarvi tutti i segreti dei vostri titoli preferiti. Assicuratevi solo di portare con voi dei calendari di ricambio nel caso in cui gli chiediate di provare giochi che presentano instabilità nel multiplayer, bug e glitch.

Condividi