Alla prossima Game Developers Conference 2020, in quel di San Francisco, non saranno presenti né SonyFacebook/Oculus. La decisione è stata presa al fine di non esporre i propri rappresentanti al rischio di contrarre il Coronavirus.

Sono molte le compagnie che in questi ultimi tempi stanno prendendo decisioni simili. Anche Apple, per esempio, ha registrato un calo delle entrate nel trimestre in corso. Il Mobile World Congress 2020 invece è stato definitivamente cancellato.

Facebook ha comunicato che nonostante l’assenza seguiranno annunci legati a Oculus, ma che questi giungeranno per via telematica e online.

Sony ha invece dichiarato, ai colleghi di Games Industry: “abbiamo preso la difficile decisione di cancellare la partecipazione alla Game Developers Conference a causa dei sempre maggiori timori legati al COVID-19 (Coronavirus, ndr). Siamo convinti questa sia l’opzione migliore visto come la situazione del virus e dei viaggi internazionali continua a cambiare di giorno in giorno. Siamo dispiaciuti di cancellare la partecipazione, ma la sicurezza e la salute dei nostri dipendenti e della nostra forza di lavoro viene prima di tutto. Non vediamo l’ora di tornare alla GDC in futuro”.

Per la stessa ragione Sony ha dichiarato che non porterà The Last of Us 2 al PAX East 2020. Gli organizzatori degli eventi PAX hanno però tenuto a precisare che gli eventi si terranno comunque, nonostante la minaccia del virus.

Un dispiacere, certo, ma non si può che lodare quelle aziende che preferiscono rinunciare a un evento piuttosto che mettere a repentaglio chi le rappresenta.

Continuate a seguirci per altre notizie, sempre su Game-Experience!

Acquista su Amazon.it

    Commenti