Game Experience
LIVE

Freud’s Bones: sta per partire la campagna su Kickstarter

Buone notizie per tutti i giocatori in attesa di potersi gustare Freud’s Bones, interessante titolo tutto italiano sviluppato da Fortuna Imperatore, aka Axel Fox.

Difatti sta per iniziare la campagna di raccolta fondi su Kickstarter, così che lo sviluppo del titolo con protagonista il celebre padre della psicanalisi possa concludersi nel migliore dei modi.

Inoltre è interessante notare come Fortuna Imperatore sia laureata in psicologia, cosa questa che promette grande professionalità ed attenzione nello sviscerare un dei temi più importanti e fondamentali del pensiero occidentale moderno: la psicanalisi di Freud.

La campagna Kickstarter di Freud’s Bones inizia il 6 luglio e potete supportare il progetto al seguente indirizzo.

Eccovi la descrizione del gioco:

Nel gioco vestiremo i panni dello psicoanalista austriaco, tormentato da eterni dubbi e interrogativi esistenziali al punto tale da venir posseduto da una voce interiore che non sarà altro che quella dei videogiocatori stessi.

Compila la cartella clinica dei pazienti inserendo le informazioni che sei riuscito a estorcere dopo la seduta terapeutica e inizia a dar forma alle interpretazioni più bizzarre e audaci! Consulta i testi originali del dottor Freud e trova lo stile di analisi che fa per te.

Ascolta i pazienti che affollano il tuo studio e studia la strategia per raggiungere il nucleo del loro dolore esistenziale e guarirli dai loro sintomi. Ogni paziente è un pianeta, un essere umano divorato da un conflitto interiore che, giorno dopo giorno, gli sottrae vita. Ascolta, redarguisci, consola e sospetta: scopri la tecnica che ti si addice di più e rivela i segreti più nascosti, i sogni inconfessabili, i desideri brucianti. Costruisci le ipotesi e verifica le tue teorie.

Ricorda: attraverso le ferite passa la luce.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi