NOTIZIE

Epic Games investe un miliardo di dollari per creare un metaverso simile a Ready Player One

La compagnia capitanata da Tim Sweeney sta puntando molto su questo progetto innovativo.

Epic Games ha da poco dichiarato di aver investito un miliardo di dollari per la creazione di un metaverso, ossia un universo di mondi virtuali che sono tutti interconnessi tra di loro, un po’ come nei racconti Snow Crash o in Ready Player One.

La compagnia videoludica ha spiegato che questi soldi permetteranno di supportare una crescita futura delle opportunità aziendali, portando la valutazione in equity di Epic a ben 28,7 miliardi di dollari.

Questa nuova ondata di investimento include anche 200 milioni di dollari strategici da parte di Sony. Ciò si basa sulla stretta collaborazione tra le due compagnie al fine di rafforzare il raggiungimento dei loro obiettivi per espandere lo stato dell’arte nella tecnologia, intrattenimento e nei servizi online di socialità.

Epic Games Sony

Uno dei punti fondamentali di questo metaverso è la creazione di umani digitali realisticamente animati, mentre due membri chiave di Epic Games, cioè Paul Doyle e Vladimir Mastilović, parleranno proprio di questo nel corso dell’evento GamesBeat Summit 2021 del 28 e 29 aprile.

Altri partner per l’investimento sono Appaloosa, Baillie Gifford, Fidelity Managemente & Research Company LLC, GIC, T. Rowe Price Associates, Ontario Teachers’ Pension Plan Board, BlackRock, Park West, KKR, AllianceBernstein, Altimeter, Franklin Templeton e Luxor Capital.

Il CEO Tim Sweeney ha dichiarato:

questi investimenti accelereranno il lavoro dell’azienda sul costruire esperienze social interconnesse in Fortnite, Rocket League e Fall Guys, potenziando i team di sviluppo dietro ad Unreal Engine, Epic Online Services ed Epic Games Store“.

MetaHuman Creator-Epic Games-Unreal Engine

In questo metaverso i giocatori saranno in grado di interagire socialmente con tante altre persone in diversi tipi di attività, come ad esempio fare una passeggiata con degli amici o qualsiasi altra attività sociale. Secondo il CEO di Epic, questo “è molto più divertente che stare in chat vocale seduti sul divano”.

Voi cosa ne pensate di questo progetto da parte della software house statunitense?