Game Experience
LIVE

Le Sfere del Drago di Dragon Ball esistono, sono di Cannabis e costano un occhio della testa

Ogni sfera costa circa 30.000 dollari.

Dragon Ball è a mani basse uno dei manga (ed oviamente anche degli anime) più famosi ed apprezzati di tutti i tempi, opera nata dalla mente di Akira Toriyama a metà degli anni ’80 che è riuscita in pochi anni ad imporsi nientemeno come un’opera rivoluzionaria, capace di cambiare per sempre l’intero settore dell’animazione giapponese (e non solo).

Questa opera proveniente dal Paese del Sol Levante ha ottenuto questo imponente successo a causa di tutta una serie di fattori, tra i quali è impossibile non citare il cast di personaggi a dir poco irreverenti, scalmanati e spesso e volentieri sopra le righe. Oltre a Goku e compagni però non possiamo in alcun modo non citare le Sfere del Drago, sfere a dir poco splendide che sono così tanto importanti per l’opera da dargli persino il nome stesso.

Per chi non le conoscesse (certamente pochi), queste sette sfere possono esaudire ogni desiderio passi per la testa a chi è riuscito a trovarle nascoste sulla Terra grazie all’utilizzo del Dragon Radar. Una volta messe insieme è possibile evocare il Drago Shenron, personaggio che funge come una sorta di Genio della Lampada pronto ad esaudire il desiderio di chi è riuscito nell’impresa di mettere le mani su tutte e sette le Sfere di Drago.

Fatta questa doverosa premessa, in queste ore X-tracted Labs con sede negli Stati Uniti D’America ha rivelato di aver realizzato delle vere e proprie sfere di Dragon Ball, formate però da 3.000 grammi di puro estratto di cannabis, che raggiungono nientemeno che un 99% di THC.

Il processo parte quindi come idrocarburo, definito “The Clear”, che vede rimuovere dalla pianta di cannabis tutto ciò non ritenuto necessario, lasciando quindi intatti esclusivamente i cannabinoidi. Questo prodotto finale viene ottenuto attraverso tutta una serie di processi dedicati, con l’estratto che viene racchiuso in un contenitore di vetro rotondo, con il liquido contraddistinto da uno splendido ed ammaliante colore dorato.

Queste Sfere del Drago servono ovviamente per produrre diversi benefici terapeutici da utilizzare in ambito medico, con questa elevata purezza che è perfetta per utilizzare la medicina cannabica anche sui pazienti più delicati e con cartelle cliniche complicate. L’unico aspetto negativo di tutta questa storia è il prezzo decisamente alto poiché si assesta nientemeno che a 30.000 USD ognuna.

Eccovi qui di seguito le immagini che mostrano queste sfere di Dragon Ball:

Fonte: Itakon

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi