Game Experience
LIVE

Dr. Disrespect conosce i motivi del suo ban e vuole fare causa a Twitch

Ovviamente i motivi principali di questa causa sono puramente economici.

Chi segue con una certa costanza l’irriverente Dr. Disrespect sa fin troppo bene come la star del web non abbia proprio un bel rapporto con Twitch, affermando in tal senso nei giorni scorsi di voler diventare il proverbiale uomo copertina di Netflix e di un ipotetico servizio di streaming della piattaforma, così da fare conconcerrenza proprio all’azienda di Amazon.

In queste però la sua faida contro Twitch ha vissuto un nuovo importante capitolo che, senza alcun dubbio, potrà portare a risvolti importanti ed inaspettati anche soltanto qualche ora fa. Entrando nello specifico della questione infatti, il noto streamer ha rivelato nel corso di una sua recente recente live stream su YouTube di aver finalmente scoperto i motivi del suo discusso ban dalla nota piattaforma viola di streaming.

Ma la sorprese non sono ancora finite qua dato che Dr. Disrespect ha affermato di voler addirittura fare causa ad Amazon, portando la piattaforma nientemeno che in tribunale in quel degli Stati Uniti.
Eccovi qui di seguito alcune sue dichiarazioni:

“Sì ragazzi, il mio ban da Twitch ha rappresentato per me una montagna russa di emozioni. Ovviamente so i motivi che hanno portato la piattaforma (si riferisce ovviamente a Twitch, ndr) ma c’è un motivo per cui non ne parlo. Non posso parlare di queste cose. In tanti mi chiedono se ne conosca la ragione. Sì, ormai la conosco. L’ho saputa mesi fa.

Dr. Disrespect ha poi affermato che a causa dei serpenti viola (un modo poco carino per riferirsi alla piattaforma di Amazon), e del conseguente suo ban, ha perso un accordo ad 8 cifre con Twitch stessa che sarebbe scaduto questo autunno. Secondo quanto dichiarato da lui quindi avrebbe dovuto incassare più di 10 milioni di dollari in 2 anni grazie al suo accordo con la piattaforma viola. Lo streamer ha poi rivelato che ora sta guadagnando su YouTube un quarto di quello che ha fatto su Twitch, e questo è uno dei motivi della sua causa.

In attesa che Twitch risponda a questa nuova bomba, bisognerà vedere se la causa intentata da Doc contro la piattaforma farà finalmente rivelare i motivi del suo ban.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi