Game Experience
LIVE

Warzone 2.0, come dominare grazie ai nostri consigli per gli acquisti audio video e non solo!

Benvenuti in questa carrellata di specifiche e caratteristiche tecniche per chi vuole avere una marcia in più nel mondo competitivo online di Call of Duty Modern Warfare II (link per recensione) e il prossimo in arrivo Warzone 2.0.

Sia chiaro che i prodotti che andremo ad elencarvi qui sotto saranno anche un ottimo acquisto nel caso vogliate cimentarvi o già vi destreggiate in altri sparatutto similari, Battle Royale (tipo l’indiscrezione su HALO) o meno.

Pronti, mirare, fuoco!

Partiamo dal comparto AUDIO in Warzone 2.0

Non c’è un reale motivo per il quale introduciamo questo articolo di consigli agli acquisti. Vi basti sapere che il sottoscritto è un grande fan della fedeltà audio e che personalmente non sono in grado di andare sotto il grado di Eccellente se si tratta di Qualità sonora.

Inoltre è un fattore che molti sottovalutano enormemente (e sbagliano) perché già dal primo Modern Warfare il team di sviluppo si è dilettato a livelli maniacali sulla resa audio su tutti i livelli. Non sto scherzando. Dal suono dei passi sulle varie superfici, il riverbero (delle armi, dei passi e della voce) in relazione al luogo attuale e a tanti altri fattori che molti darebbero come superflui o nemmeno da prendere in considerazione.

Con questa premessa possiamo dire con sicurezza (e con esperienza) che avere il controllo del suono significa avere un reale vantaggio sul campo di battaglia e su tutto ciò che ci circonda nel corto raggio. A tal proposito ecco alcune proposte, ognuna col suo motivo collegato.

 

Turtle Beach Stealth 700 Gen 2 Cuffie Gaming Wireless

Turtle_Beach_Stealth_700_Gen_2_MAX_PS_Black_Blue_Thumbnail

Il marchio Turtle Beach si è sempre affermato come un Top Tier nel mondo delle cuffie. E’ in grado di fornire un audio spaziale (in tutti i sensi) pensando anche all’ergonomia e senza sacrificare il comparto microfono. La serie 700 Gen 2, porta le cuffie wireless ad un livello più alto con la possibilità di associarle all’app che permette di aggiornare e di modificare le proprie impostazioni in modo mai visto e con relativa facilità.

Il prezzo, inoltre, è da ritenere più che ottimo per quello che offrono in termini di qualità sonora sia In che Out. I due link sottostanti si differenziano per piattaforma PlayStation e Xbox/Windows, fate attenzione.

PlayStation                                             Xbox/Windows

 

Separare la Qualità

cuffie-sennheiser-wireless-offerta-amazon-42-listino-v3-610996-1280x720

Quello che in molti non contano ma che, se ci si pensa, ha il suo perché, è l’adottare una soluzione separata per la gestione dell’audio. Ovvero l’uso di cuffie senza microfono e poi un microfono esterno. Il vantaggio principale in questo senso è che avremo spesso una qualità migliore sulla resa del suono e magari un prezzo più contenuto, migliorando ulteriormente il rapporto qualità/prezzo, se siamo disposti ad avere due periferiche separate.

Sennheiser è un marchio Leader nel settore e, una volta provato, vi farà realizzare che fino a poco prima vi siete stupiti solo della mediocrità. In tal senso ho avuto modo di usare la serie 300 Wired con molto piacere sia per la comodità che per la pulizia del suono. Ovviamente non avranno quell’estetica da Gaming che fa “figo” ma se volete qualità, sono sicuro che potete sorvolare su questo fattore. Il fatto che siano dotate di cavo, vi darà la possibilità di collegarle a qualsiasi dispositivo quale joypad, computer o altro. Da non sottovalutare il padiglione che avvolge l’orecchio, a meno che non siate degli elfi, invece di schiacciarlo. Sono anche richiudibili e trasportabili per ogni evenienza. Le trovate cliccando sull’immagine o QUI.

 

fifine a8 microfono

E se quindi volete comunicare col vostro team (obbligatorio nelle modalità Spec OPS e per Warzone 2.0) ecco che l’uso di un microfono dedicato diventa necessario.

La prima proposta è un semplice microfono a condensatore Plug & Play compatibile con tutte le piattaforme e che fa anche ambiente perché anche l’occhio vuole la sua parte essendo piacevolmente RGB.

Dalla cifra contenuta, ci ritroviamo un dispositivo compatto ma completo che possiamo gestire facilmente e personalizzare con un semplice tocco. Ideale sia per chi streamma ma anche per chi odia avere il microfono attaccato alla bocca. Clicca pure sull’immagine per raggiungere la sua pagina oppure QUI

 

elgato wave:3 1280x720

Il professionista dell’audio non scende a compromessi e dunque abbiamo pensato anche lui. Una comunicazione chiara e pulita col proprio gruppo è essenziale per la riuscita delle missioni contro altre decine di team e quindi il nostro consiglio cade su Elgato Wave 3.

Personalizzabile a livello tecnico, mettendo quindi mano ai valori di frequenza, si può arrivare ad un controllo della propria voce anche mettendolo distante da noi senza perdere di qualità. La soppressione dei suoni è vitale per non creare echi fastidiosi per il resto della squadra. Se poi create contenuti, cantate o altro, la qualità di questo microfono a condensatore non vi deluderà di sicuro. Clicca pure sull’immagine per raggiungere la sua pagina oppure QUI

Per tutte le soluzioni qui sopra, eccovi una lista dei bracci di supporto più gettonati (così vi evitate una tediosa ricerca superflua) in ordine sulla tacca dei 15, 20 e 35€. Come sempre, clicca sul prezzo per raggiungere direttamente la pagina dedicata.

Spazio all’audio Spaziale con una Soundbar in Warzone 2.0

AV-UltraGear-GP9-02-Intro-Desktop

Anche questo concerne il reparto Audio (ve l’ho detto che sono fanatico) ma sono quasi certo che quasi nessuno ha mai pensato ad una soluzione come questa per la propria postazione di gioco, sia essa la scrivania o il salotto. Quella linkata qui sopra è una delle poche Soundbar studiate apposta per il gaming.

LG ha deciso di corredare la sua serie di periferiche UltraGear con questo speaker bluetooth studiato per i giochi e, nello specifico, per gli sparatutto. Il design accattivante incontra una qualità audio mai provata e il suo essere compatta la rende posizionabile ovunque. La potete usare come Soundbar per la vostra TV migliorando anche quell’aspetto ma c’è un’altra caratteristica che stupisce di questo gioiellino: il Microfono. Nonostante gli inevitabili spari e copiose esplosioni che andrà a riprodurre, è disturbante come il microfono integrato recepisca solamente la nostra voce in modo pulito e cristallino, per chi ci sente dall’altra parte. Una gamma di pulsanti sulla parte superiore ci da poi accesso ad impostazioni rapide di ogni sorta. L’audio 3D che è in grado di generare, restituisce in modo immediato la posizione degli spari e quindi la coscienza di tutto ciò che ci circonda. dateci un occhio sull’immagine o QUI.

Controllare il campo di Battaglia

hardware-review-poweras-fusion-pro-2-controller-an-affordable-alternative-to-xboxs-elite-series

La potenza è nulla, senza il controllo, diceva una famosa pubblicità. Beh aveva ragione. Avere una Pad alla mano che risponda perfettamente e immediatamente ai nostri input è obbligatorio. Se siete un casual gamer magari è una spesa inutile ma, per chi vuole avere una marcia in più per la propria resa online, c’è il PowerA Fusion Pro 2.

Certificato per piattaforma Xbox, fa da diretto concorrente col Controller Elite 2, proponendo le stesse caratteristiche ma ad un prezzo nettamente inferiore. Profili personalizzati, 4 tasti aggiuntivi sul retro programmabili e collegamento via cavo Usb per un input Lag prossimo allo Zero.

Clicca pure sull’immagine per raggiungere la sua pagina oppure QUI

Da ciò che si sente a ciò che si vede

Quello che impatta maggiormente sulla propria resa online (dopo la connessione stessa) è la risposta del monitor. I maggiori produttori di TV stanno pensando anche al tempo di risposta dell’immagine e solo pochi si avvicinano alla resa dei monitor. Perciò ecco due monitor che fanno egregiamente quello per il quale sono stati creati e vi daranno immediatamente un plus al vostro contributo sul campo. Se poi aggiungiamo che la funziona FOV (field of View) sarà disponibile anche per console, allora non avete più scuse.

monitor msi

MSI va per forza citata perché copre perfettamente le esigenze di noi videogiocatori. La serie Optix (link qui sotto) ci rende disponibile un monitor con 1ms di risposta e con HDR, oltre ad una frequenza di aggiornamento di 200Hz.

Ovviamente verificate se la vostra macchina è in grado di sfruttare tali caratteristiche prima di procedere all’acquisto. Ultimo, ma non per importanza, sappiate che il suo rapporto a 21:9 vi darà una visuale molto più ampia di ciò che vi circonda, rendendovi letteralmente in grado di vedere di più rispetto ai vostri nemici. Ottima qualità/prezzo e disponibile sia curvo che Flat. Lo raggiungete facile da QUI o cliccando sull’immagine.

lg monitor

Torniamo a nominare LG che continua a sfornare gioielli tecnologici come se non ci fosse un domani. Il suo monitor 34” UltraWide si distingue per avere un pannello LED IPS con HDR e una risoluzione di 3440×1440 (25% di più di quello di MSI sopra citato).

Ciò che dà ulteriore valore a questo monitor è la quantità di predisposizioni di cui è dotato. Le USB sul retro permettono di collegare qualsiasi dispositivo e di interagire con esso, o da fare da tramite col PC. La porta USB-C inoltre può essere usata anche per caricare dispositivi o aggiungere altri schermi al volo.

Le sue caratteristiche sono ottime sia in gaming che in ambito produttività. Altamente consigliato anche per la parte estetica molto elegante e minimale. Lo trovate QUI o direttamente dall’immagine.

 

Warzone 2.0

Articoli correlati

Samuele Lovato

Samuele Lovato

L'incarnazione del termine Nerd. Nintendo dipendente ed enthusiast PC gamer. Son cresciuto a Pokemon e Dragonball ma non rivango il passato. Ci sono sempre novità e innovazioni da esplorare e provare.

Condividi