Game Experience
LIVE

Death Stranding giocato con un tappis roulant? Puro realismo!

Una periferica insolita, tuttavia perfetta per il gioco in questione

Il lancio di Death Stranding Director’s Cut è ancora fresco su PlayStation 5, dando nuova vita a uno dei più discussi successi della scorsa generazione Sony sulle macchine next-gen. Un gioco che, lo si ami o lo si odi, ha conosciuto un notevole successo, diventando oggetto tra l’altro di numerosi meme.

Il gioco, da molti definito, scherzosamente o malignamente, un simulatore di camminata, ci mette nei panni di Sam Porter Bridges, impegnato nella sua missione cruciale per il destino di un mondo che appare condannato. Un gioco che, come da tradizione per i titoli di Hideo Kojima, include una ricca serie di segreti e riferimenti, tutti divertenti da scovare.

C’è però qualcuno a cui vivere Death Stranding controller alla mano non basta. Qualcuno che vuole di più; più realismo e più immersività. Ecco come l’utente di ResetEra che risponde al nome di Allen Pan ha deciso di tramutare il proprio tapis roulant in una parte integrante del gioco. Un controller alternativo con cui giocare il titolo su PlayStation 4 (una pratica idea per unire il diletto del gioco all’utilità dell’esercizio fisico, ndr).

Cosi facendo non solo si vive il viaggio di Sam dal punto di vista visivo, limitandosi a spingere in avanti la levetta analogica, ma si sperimenta in primissima persona quanto duro, fisicamente parlando, sia il suo lungo peregrinare di luogo in luogo. L’utente non si limita a camminare, a corpo libero, ma si è anche caricato le spalle con uno zaino che va a emulare l’ingrombro del pesante carico trasportato dall’eroe di Death Stranding.

Tramutare un tapis roulant in un controller non è certo impresa facile, e sconsigliamo di provarci a meno che non si disponga delle conoscenze e della manualità necessarie per riuscirci. A capo di questo articolo potete ammirare un video che mostra l’utente impegnato in una faticosa camminata. I primi sei minuti abbondanti del video sono dedicati alla presentazione dell’idea, e a qualche spezzone dei lavori compiuti per realizzare l’insolita periferica. Buona visione!

Fonte: YouTube

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi