Il creative director di Days Gone, John Garvin, ha espresso alcune considerazioni sullo sviluppo del videogioco post-apocalittico a mondo aperto.

Lo sviluppatore di Bend Studio, in particolare, spiega in un’intervista con Gamespot che Sony non era molto convinta del progetto inizialmente. Vediamo le sue stesse dichiarazioni:

Abbiamo praticamente detto a Sony: “Va bene, faremo questo enorme gioco a mondo aperto, con al suo interno tutti questi tipi di sistemi”. E nessuno credeva in noi veramente, si fidavano, ma non credevano a quello che avevamo detto. Vedere poi queste cose venire su tutte insieme, alla fine dei conti, quando arrivi ai titoli di coda del gioco, è veramente molto emozionante.

Sapevate che il videogioco survival open-world avrà ben sei ore di filmati? Se siete interessati potete dare un’occhiata alla nostro nuovissimo provato del titolo, a cura di Giovanni Carrieri.

Ricordiamo che Days Gone sarà disponibile all’acquisto a partire dal 26 aprile esclusivamente per le piattaforme PlayStation 4 di casa Sony, con supporto alla console di metà generazione PlayStation 4 Pro.

Cosa ne pensate?

Acquista su Amazon.it

Commenti