Dopo la recente divulgazione del filmato gameplay di Cyberpunk 2077 l’hype dietro al prossimo titolo di CD Projekt RED ha raggiunto altezze vertiginose.

I ragazzi della redazione di EDGE hanno colto l’occasione e deciso di dedicare al titolo la copertina e pubblicare un articolo dedicato, nel quale hanno avuto l’onore d’intervistare Richard Borzymowski, produttore di CD Projekt RED, che ha detto come il grande successo riscosso da The Witcher 3: Wild Hunt abbia dato al team di sviluppo la fiducia necessaria a gettarsi con vigore nell’impresa di sviluppare Cyberpunk 2077.

“The witcher 3 ci ha dato più sicurezza nelle nostre capacità. Sicuramente è necessario un certo grado di determinazione. al principio eravamo intimoriti da questo enorme progetto: come produttori dobbiamo essere in grado di capire se un progetto vale la pena di essere portato avanti”.

Si è poi espresso Maciej Pietras, tecnico animatore, spiegando come per questo titolo abbiano completamente cambiato i sistemi d’animazione facciale e come il motore grafico sia stato spinto fino ai suoi limiti.

“L’intero sistema di animazione facciale è stato cambiato, è presente anche un nuovo sistema di sincronizzazione labiale quando le persone parlano. Abbiamo approcciato in modo totalmente nuovo anche la creazione degli ambienti e tutto per merito del nostro motore grafico che abbiamo spinto al massimo”.

Stesso soggetto, altro tema: nel recente passato si diffuse la voce secondo la quale Doug Cockle, celebre doppiatore di Geralt di Rivia, sarebbe stato protagonista d’un cameo in Cyberpunk 2077. Ebbene a quanto pare questa voce è infondata.

La smentita sul cameo dell’ormai celebre doppiatore arriva da lui in persona, che interpellato a riguardo nel corso d’un intervista ha spiegato come in passato si era si parlato di una sua possibile comparsa nel nuovo titolo di CD Projekt RED, ma che fino a oggi non si è ancora concretizzata e che a questo punto dubita possa avvenire.

“Al momento non sono coinvolto nella produzione di nessun progetto. Non sto lavorando a Cyberpunk 2077, quindi non devo nemmeno mentire! Che possa lavorarci o meno, in futuro, è un’altra questione. Avevano lasciato intendere, in un certo modo, che sarei stato coinvolto, ma di cosa potrebbe trattarsi? Chi lo sa, magari potrebbe anche non accadere mai” ha spiegato Cockle.

Cyberpunk 2077 ancora non ha una data di lancio stabilita. Un pubblico più che fremente si augura di veder annunciato il giorno di lancio il prima possibile. Tutto ciò che è certo per ora è che il titolo approderà su Xbox One, Playstation 4PC.

Commenti