Come potete ben sapere, l’uscita di Crackdown 3 è ormai realtà ed è imminente su Windows 10 e Xbox One, mentre l’head engineer presso Xbox Studios e chiamato Brian Stone ha rilasciato alcune dichiarazioni sulla versione PC del gioco.

Intanto veniamo a sapere che alla versione PC Windows 10 del gioco sta lavorando un team esterno sia a Sumo Digital che a Microsoft, cioè Double-11.

Questa versione dello sparatutto in terza persona a mondo aperto supporterà il frame-rate sbloccato, anche oltre i 60fps, se la vostra configurazione hardware lo permette ovviamente. Inoltre, sarà presente anche il cross-play tra giocatori Windows 10 e giocatori su Xbox One.

Il team di sviluppo in questione si sta impegnando nell’offrire al titolo anche una buona configurazione mouse e tastiera, il supporto alle risoluzioni ultrawide fino a 34:9 e sistemi di diagnotica su schermo.

Infine, Brian Stone ha dichiarato che non sarà supportato il modding al lancio, ma che potrebbe essere una feature importante per allungare il ciclo vitale del gioco e che probrebbe quindi arrivare magari in futuro.

Ricordiamo che Crackdown 3 sarà disponibile all’acquisto a partire dal 15 febbraio, con supporto alla console di metà generazione Xbox One X e al programma Xbox Play Anywhere.

Il titolo action sparatutto sarà anche presente all’interno del catalogo di Xbox Game Pass, già dal day one.

Che ne pensate? Su quale piattaforma lo giocherete?

Acquista su Amazon.it

Commenti