Game Experience
LIVE

Cellularline Defy Recensione

Da anni attiva nel settore degli accessori per cellulari e non, la reggiana Cellularline presenta al pubblico un nuovo modello di auricolari bluetooth pensati appositamente per i gamers. Stiamo parlando dei Cellularline Defy cuffie bluetooth che, grazie alla tecnologia True Wireless Stereo, promettono di garantire una latenza bassissima e quindi un’ottima sincronia fra audio e immagini, da sempre tallone d’Achille dei dispositivi senza cavo. Grazie alle loro dimensioni ridotte e alla comodità tipica degli auricolari i Cellulaline Defy, al contrario dei classici headset da gaming, sono rivolti perlopiù al mobile gaming. Grazie all’esperienza ultra trentennale dell’azienda italiana, le Cellularline Defy si candidano per essere il giusto compromesso fra prestazioni e praticità, sia per l’uso durante le sessioni di gaming sia per l’uso quotidiano. Ma andiamo subito a provare le nuove Cellularline Defy con mano, o meglio, con orecchie!

Praticità e design

Case

Una volta aperta la confezione troveremo, oltre agli auricolari, anche un pratico case dal design futuristico con tanto di luci led RGB che, oltre a proteggere le nostre cuffie, fungerà anche da base di ricarica mentre sono riposte. Completano la dotazione il cavo USB-C to USB-A di ricarica, forse un po’ eccessivamente corto rispetto agli standard, e i ricambi dei gommini per gli auricolari. Le Defy si presentano come le più classiche in-ear dalla forma ergonomica e dal peso contenuto. I materiali sono di buona fattura e l’aspetto estetico, soprattutto del cofanetto porta auricolari, è sicuramente d’impatto. Basterà aprire infatti lo scrigno per vedere i led attivarsi in un turbinio di colori decisamente piacevole alla vista. Oltre ad essere esteticamente bello però, il case è anche un’ottima batteria aggiuntiva, siccome garantisce alle Defy un’autonomia complessiva di circa trenta ore.

Configurare le cuffie Defy è semplicissimo. Basterà infatti aprire il case per attivare la ricerca dispositivi e selezionare le cuffie dall’elenco bluetooth del vostro cellulare o della vostra Nintendo Switch. Si, perché gli auricolari Defy sono perfettamente compatibili con la console ibrida Nintendo, a patto di avere installato una versione del firmware pari o superiore alla 13.0. Grazie all’utilizzo dei comandi touch, le Defy sono anche utilizzabili per le attività quotidiane come rispondere alle chiamate o gestire il player di musica. Sia in chiamata, anche grazie al microfono di buona fattura e all’isolamento acustico, sia durante l’ascolto della musica, con un buon bilanciamento fra alti e bassi, le Defy sembrano comportarsi davvero bene, pur non eccellendo soprattutto per quanto riguarda le frequenze medie.

Goodbye latenza

DEFY e VIVID

Passando al vero banco di prova, ovvero quello dei videogames, le cuffie Defy superano brillantemente ogni test. Basata sullo standard Bluetooth 5.0, la tecnologia True Wireless Stereo è in grado di allontanare lo spettro della latenza, con una soglia massima di 50 millisecondi sufficiente a farci dimenticare le controparti wired. L’audio risulta quindi perfettamente sincronizzato con le immagini a schermo, un fattore ottimo sia per le sessione di gaming ma anche per la visione di serie TV o film. La portata massima 10 metri è inoltre perfetta per evitare disconnessioni indesiderate. Anche a volumi piuttosto alti, le Cellularline Defy reggono il colpo senza mai distorcere troppo l’audio e con una resa dei bassi ampiamente nella media. Unico neo del nuovo prodotto di Cellulaline è forse il prezzo. Le Defy vengono infatti proposte ad 59,99€, un prezzo simile ad altri prodotti sempre destinati al mondo del gaming, quali le Outlier ONE di Creative (25€) o ancora le WF-C500 di Sony (100€), che però risultano avere una maggiore fedeltà audio e una qualità superiore nei materiali con cui sono realizzati.

Articoli correlati

Matteo Marchetti

Matteo Marchetti

Musicista e videogiocatore incallito. Quando non è impegnato a produrre suoni orripilanti con il suo basso, lo troverete di certo a pigiare tasti sul pad per salvare un'altra principessa o per distruggere l'ennesimo boss.

Condividi