Game Experience
LIVE

Captain Tsubasa: Rise of New Champions – Sono in arrivo Hino, Aoi e Owairan

I nuovi personaggi arriveranno nel gioco nel corso di questa primavera.

Bandai Namco ha annunciato questo pomeriggio come nel corso di questa primavera verranno aggiunti ben tre nuovi personaggi all’interno di Captain Tsubasa: Rise of New Champions. Grazie a questi DLC quindi tutti i fan celebre anime di Yōichi Takahashi potranno gustarsi nientemeno che Ryoma Hino, Shingo Aoi ed infine Mark Owairan.

Captain Tsubasa: Rise of New Champions-Hino, Aoi e Owairan

Qui di seguito trovate una descrizione dei tre personaggi di cui sopra pronti in primavera a calcare gli interminabili campi da calcio che tanto hanno fatto la fortuna della serie Holly e Benjii

  • Mark Owairan: sì, stiamo proprio parlando del capitano della Nazionale giovanile dell’Arabia Saudita. Il buon Owarion è chiamato il Principe del Deserto perché è nientemeno che l’erede della famiglia reale. 
  • Shingo Aoi: Studente del secondo anno che non fa altro che ammirare Tsubasa. Il buon Aoi è sempre sorridente e non si arrende mai.
  • Ryoma Hino: giocatore giappo-uruguagio che si è trasferito in America per confrontarsi con i giocatori della sua generazione. È dotato di una personalità fortemente competitiva che lo mette sempre di fronte alla ricerca continua di nuove avvincente sfide da affrontare, con il fine ultimo di migliorarsi così da diventare un calciatore migliore rispetto al passato.

Qui di seguito potete gustarvi una galleria di immagine dedicata ai tre personaggi di cui sopra:

Vi segnaliamo inoltre che ognuno di questi personaggi arriverà con il suo set unico di abilità e sì, proprio come ognuno di voi spera in cuor proprio, questi tre nuovi giocatori potranno essere aggiunti al proprio dream team!

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Videogioco praticamente da sempre, con il desiderio inesauribile di vivere fantastiche avventure in mondi affascinanti, potendo in questo modo assaporare quella splendida sensazione di libertà che mi è stata preclusa nella vita reale. E poi diciamocelo chiaramente: videogiocare su una sedia a rotelle è decisamente comodo!

Condividi