NOTIZIE

Call of Duty WWII: Vanguard – Secondo un insider potrebbe slittare al prossimo anno

Il gioco potrebbe slittare al prossimo anno.

In questi giorni si sta facendo davvero un gran parlare di Call of Duty WWII: Vanguard, nuovo probabile capitolo di COD che dovrebbe approdare sul mercato entro la fine dell’anno in corso. Secondo queste sempre più pressanti ed insistenti indiscrezioni però, il nuovo capitolo della serie potrebbe saltare il 2021, questo a causa di uno sviluppo piuttosto complicato e che starebbe facendo pensare ad Activision di rinviare internamente il gioco al prossimo anno.

In tal senso non possiamo ovviamente che citare le dichiarazioni del noto insider Tom Henderson, secondo le quali Call of Duty WWII: Vanguard sarebbe “fot*uto disastro“ oltre alle dichiarazioni del CEO di ActivisionRob Kostich, dove ha affermato come effettivamente il reveal del gioco possa alla fine essere rinviato.

Oltre a tutte queste dichiarazioni, ecco che si aggiunge alla mischia anche l’insider, piuttosto attivo su Twitter e ritenuto abbastanza affidabile, tale MW2 OG, che ha affermato proprio in queste ore come alla fine il publisher americano starebbe prendendo in seria considerazione l’ipotesi di non far uscire il gioco nel corso dell’autunno 2021.

Secondo questo insider quindi Call of Duty WWII: Vanguard potrebbe far sì che la serie salti la sua consueta uscita annuale così da approdare sul mercato direttamente nel corso del 2022, cosa questa che sarebbe davvero un unicum all’interno della storica ed apprezzata serie di FPS targata Activision.

Il leaker prosegue poi affermando come questa sarebbe, quantomeno per il momento, una semplice eventualità che, giorno dopo giorno, sta acquisendo però sempre maggior consistenza in quanto stando alle sue fonti si tratterebbe di una eventualità, ma non di una certezza assoluta. Le sue fonti lo informano che Call of Duty WWII: Vanguard è tutt’ora sprovvisto di una finestra di uscita.

A questo punto attendiamo annunci ufficiali da parte di Activision per vedere se queste indiscrezioni troveranno poi conferma nella realtà dei fatti.