Game Experience
LIVE

Call of Duty Warzone si libera dei cheater grazie al sistema anti-cheat Ricochet

Sembra che Activision sia riuscita a risolvere in generale la piaga dei cheater onnipresenti nei server online.

Possibile che Activision sia riuscita a risolvere il grave problema dei cheater sui server di Call of Duty: Warzone? Molti utenti starebbero infatti vedendo risultati estremamente positivi dopo l’attivazione del nuovo sistema anti-cheat ideato dal publisher.

Ricordiamo che sin dal lancio del gioco avvenuto a marzo 2020 i server sono stati presi di mira spesso e volentieri da numerosissimi utenti scorretti, pronti a sfoggiare i loro cheat per vincere scorrettamente le partite multiplayer di Call of Duty Warzone.

Addirittura si è arrivati a bannare più di mezzo milione di account per motivi di cheating, ma i problemi stentavano a sparire del tutto. Ma ora, in occasione del lancio della nuova mappa Caldera è stato attivato il nuovo sistema anti-cheat chiamato Ricochet.

Come qualsiasi altro sistema anti-cheat, questo Ricochet si occupa di controllare e impedire l’avvio di programmi su PC che possano manipolare il gioco a proprio vantaggio.

Call of Duty: Warzone

Diversi giocatori abituali di Warzone sono rimasti particolarmente soddisfatti dall’introduzione di questo nuovo sistema, il quale sembra aver effettivamente ripulito per bene i server online del gioco.

Ora, stando alle critiche dei giocatori, Activision dovrebbe lavorare per sistemare tanti altri problemi che affliggono il gioco, sperando che Ricochet possa continuare a svolgere la propria funzione correttamente nel corso del tempo. Qui sotto trovate un topic di Reddit in merito alla questione del cheating.

Voi cosa ne pensate?

Fonte: reddit.com

Articoli correlati

Simone Balboni

Simone Balboni

Sono soltanto un videogiocatore pieno di passione, ho in casa solo 14 console e 3 PC, ma nessuno di questi fa girare Quake Champions. Nel frattempo mi diletto su server competitivi alla ricerca di una buona Tripla Uccisione.

Condividi