Game Experience
LIVE

Call of Duty: Vanguard, Activision spiega le cinque feature innovative del comparto audiovisivo

La Battaglia non è mai stata così coinvolgente.

Ad inizio novembre Activision ha pubblicato in tutto il mondo Call of Duty: Vanguard, nuovo capitolo della serie ambientato ancora una volta durante la Seconda Guerra Mondiale, uno dei conflitti più feroci e che maggiormente ha segnato la storia dell’essere umano.

Nel corso di questa giornata il publisher americano ed il team di sviluppo del gioco, Sledgehammer Games, hanno deciso di concentrarsi su alcune feature audiovisive che hanno deciso di utilizzare per rendere la campagna di Vanguard il più spettacolare e coinvolgente possibile. Per chi non sapesse di cosa si tratti, la modalità storia del gioco mette in mostra una narrazione matura, dove un gruppo di soldati selezionati provenienti da diversi paesi e con background differenti, si uniscono per per affrontare la guerra, cambiarne le sorti, e anticipare quello che diventerà il combattimento delle forze speciali.

Qui di seguito trovate le cinque feature uniche che rendono Call of Duty: Vanguard unico all’interno della serie:

Registrazione audio – Nessun campo d’aviazione è troppo lontano

Per catturare la gamma di suoni presenti sui campi di battaglia di Vanguard, il team audio di Sledgehammer Games ha dedicato ore e ore a sessioni di cattura audio negli studi. Ha inoltre trascorso diversi giorni in luoghi remoti per catturare suoni individuali, tra cui un campo d’aviazione con autentici bombardieri in picchiata della Seconda Guerra Mondiale. Il team di registrazione foley era sia a terra che sul velivolo, per catturare ogni ruggito del motore e ogni stridore nel cielo mentre sfrecciava in volo, potendo dare ai giocatori un impatto incredibile durante il gameplay. 

Una colonna sonora davvero cinematografica

Oltre agli effetti audio, per il gioco è stata creata una colonna sonora davvero memorabile, scritta dal compositore Bear McCreary, vincitore del BAFTA e creatore della colonna sonora di God of War del 2018 e delle musiche di The Walking Dead. McCreary ha rivelato che invece di arrangiamenti orchestrali completi, il suo approccio alla colonna sonora si è concentrato su ensemble di strumenti ad arco, stratificati con altri strumenti con microfono ravvicinato, per creare una sensazione di frenesia per l’audio del gioco, così come temi più cupi e crudi per riflettere al meglio il viaggio dei personaggi verso i diversi fronti della guerra. Il tutto è stato registrato presso i leggendari Abbey Road Studios di Londra. In questo video uno sguardo più da vicino su come è stata creata la colonna sonora di Vanguard:

Impatto visuale

Dai fronti devastati dell’Europa ai deserti del Nord Africa, Vanguard presenta una campagna globale che tocca tutti i diversi campi di battaglia della Seconda Guerra Mondiale. Il team di Sledgehammer Games ha inserito moltissimi riferimenti visivi, per rendere ogni ambiente il più ricco e fedele possibile. Per esempio, quando gli incendi colpirono la costa occidentale degli Stati Uniti, sede di Sledgehammer Games, furono d’ispirazione per l’approccio visivo adottato durante la creazione del livello “Stalingrad Summer”, che vede il cecchino russo della Task Force One Polina Petrova difendere la sua patria di fronte a un’invasione tedesca. Ecco un’anteprima del livello “Stalingrad Summer”:

Da una parte all’altra del mondo

Oltre a una campagna cinematografica sui diversi fronti della Seconda Guerra Mondiale, Vanguard include la più grande gamma di contenuti Day One per qualsiasi modalità Multiplayer di Call of Duty, con ambienti dall’incredibile ricchezza visiva, creati dal team di Sledgehammer Games. I giocatori troveranno in tutto il gioco e in tutte le mappe ambienti distruttibili e creare un’esperienza ancora più reattiva e coinvolgente per i giocatori, definita dal Combat Pacing del gameplay tattico, fino al combattimento veloce e a tutto campo e veloce della modalità Blitz. Da mappe come Gavutu nel Pacifico, a Stella Rossa in Russia alle mappe tedesche come Dome e Nido dell’Aquila, con molte altre in arrivo, Vanguard offre una quantità di scenari in cui gli Operatori potranno dare battaglia superiore a qualsiasi altro capitolo. 

Sentire la potenza del Gunplay

Vanguard permetterà ai giocatori di vestire i panni di Operatori con provenienza e background differenti, in un’esperienza dove la vera forza bruta la fa da padrone. Il tutto è stato costruito su un motore sviluppato per alimentare Call of Duty: Modern Warfare del 2019. Il suono, l’impatto e la potenza delle diverse armi pesanti e leggere, soprannominate dagli sviluppatori “martelli” o “bisturi”, creeranno per i giocatori una delle esperienze di gioco più dinamiche ed emozionanti di Call of Duty, in tutte le modalità di Vanguard. Call of Duty: Vanguard è arrivato il 5 novembre 2021. Vanguard è il nuovo capitolo del franchise che ha venduto oltre 400 milioni di copie e offre ai fan di Call of Duty un pacchetto completo composto da campagna, multiplayer online e le modalità cooperative Zombie. Inoltre, durante il corso dell’anno i giocatori di Vanguard potranno immergersi in una nuova esperienza completamente integrata di Call of Duty®: Warzone™, con una mappa nuova di zecca, un nuovo gameplay e molto altro.

Articoli correlati

Alberto Rossi

Alberto Rossi

Nasco Nintendaro grazie al Super Nintendo per poi subìre la seduzione d'altri lidi, con monoliti neri e croci verdi. Per fortuna che ancora una volta arrivò Navi a dirmi: "Ehy listen..."

Condividi