NOTIZIE

Battlefield 2042 includerà le mappe classiche nella terza modalità

Il gioco includerà alcune mappe classiche.

Electronic Arts e DICE hanno colto la ghiotta occasione rappresentata dal primo appuntamento dell’EA Play Live 2021, evento questo che andrà avanti praticamente per tutto il mese di Luglio 2021, rivelando un prezioso dettaglio di una delle tre modalità principali di Battlefield 2042 che, lo ricordiamo, è ancora avvolta dal mistero.

Quindi stando a quanto affermato dal colosso canadese nel corso del proprio show digitale, questa terza modalità includerà le mappe classiche della serie, ovviamente quelle più amate da tutti i fan della storica serie di sparatutto targato DICE. Questa particolare informazione, tenuta al gran segreto fino ad oggi, è stata condivisa al grande pubblico direttamente da Ripple Effect Studios, la divisione di DICE in quel di Los Angeles.

Christian Grass di Ripple Effect Studios ha quindi affermato che Battlefield 2042 includerà le seguenti mappe tratte dai precedenti capitoli della serie:

  • Metro
  • Locker
  • Wake Island
  • Siege of Shanghai
  • Arica Harbor
  • Caspian Border

Detto questo, nel corso dell’EA Play Live 2021, Christian Grass di Ripple Effect Studios e Vince Zampella hanno discusso ampiamente del supporto post lancio di cui deve godere questo nuovo capitolo della serie, con la pandemia da COVID-19 che ha costretto Electronic Arts a rivedere i suoi pani per lo sviluppo di Battlefield 2042.

Oskar Gabrielson ha infatti rivelato che per portare a termine lo sviluppo in modo efficiente, così da rispettare le aspettative dei fan, i vari team di sviluppo stanno collaborando in modo così fluido e proficuo. Elementi questi che hanno fatto sì che tutto procedesse per il verso giusto e nel modo migliore possibile, nonostante i tempi a dir poco difficili per sviluppare un titolo tripla A.

Vi ricordiamo infine che Battlefield 2042 sarà disponibile in tutto il Mondo dal 22 Ottobre 2021 su PlayStation 4, PlayStation 5, le console della famiglia Xbox One, le nuove Xbox Series X e Series S ed infine l’ovvio PC, mentre invece l’accesso anticipato è fissato al 15 dello stesso mese. Ricordiamo inoltre che il multiplayer del titolo su console next-gen catapulterà sul campo di battaglia ben 128 giocatori, mentre invece su console old gen ne getterà nella mischia 64. Cliccate qui per vedere un nuovo video diario del gioco.