ARTICOLI

Anteprima | Wartile

wartile1E’ una nostra impressione o i vichinghi stanno vivendo una seconda giovinezza? Tra Vickings, Valhalla, The Banner Saga, For Honor e tantissimi altri, i guerrieri del nord sono tornati in auge in ogni media, soprattutto quello videoludico. Per spiccare nel muccio c’è quindi bisogno di qualcosa di estremamente originale, qualcosa che potesse spingere l’asticella dell’attenzione verso l’alto. Con questa idea in mente, i ragazzi di Playwood Project hanno finito per pensare a Wartile, un gioco che abbiamo avuto il piacere di provare già nella versione alpha e che finalmente è approdato su Steam in early access, con il suo straordinario impatto visivo.

Wartile è uno strano ibrido, metà strategico, metà gioco da tavolo. E’ questo infatti che colpisce il giocatore già dal primo impatto con iol gioco: una spettacolare riproduzione di uno scenario con effetto diorama che fa da sfondo alle razzie dei brutali guerrieri di Odino. Uno scenario medievale con un pizzico di fantasy che non guasta mai. Ed il colpo d’occhio è tutto in Wartile, con una riproduzione sublime delle mappe di gioco, che tanto ci hanno ricordato gli scenari di combattimento di Warhammer 40.000. Ambientazioni notturne, costiere e ghiacciate si alternano nelle tre missioni a disposizione del giocatore che servono da introduzione al multiplayer online, ma sono tutte estremamente dettagliate e artisticamente ispirate. I tasselli che le compongono sono disposti tutti alla perfezione, ognuno con il proprio scopo ed utilità. I tasselli infatti saranno posizionati ad altezze diverse, garantendo un vantaggio in combattimento alla pedina che si troverà in posizione rialzata rispetto a quella più in basso. E’ per questo che anche il movimento e la scelta dei singoli tasselli di posizionamento risulterà fondamentale, lì dove tutta la strategia del giocatore deve emergere. Oltre ad essere decentemente estese e con alcune vie alternative, le mappe avranno anche zone chiuse dove entrare con la propria squadra e numerosi oggetti da lootare, tutti spendibili per potenziare gli eroi della propria squadra di razziatori, dando anche quel minimo di personalizzazione.

wartile2Una feature decisamene apprezzata, ma che sfortunatamente ancora non torva piena espressione nell’early access, visto che le classi a disposizione attualmente sono solo 3, con un diverso approccio al combattimento ma di certo non diversi come ci saremmo aspettati. Comunque sia, gli oggetti che troveremo all’interno delle mappe di gioco contribuiranno a migliorare le statistiche e le skill dei suddetti campioni, modificando lievemente anche il loro aspetto estetico. Avremmo preferito un editor completo, ma di sicuro qualcosa del genere sarà in arrivo nei prossimi mesi. Altra caratteristica peculiare del gioco è l’utilizzo delle carte come attivatori di poteri speciali e abilità uniche di ogni classe. Queste sono discretamente potenti, dato che consentono di infliggere danno, curare e piazzare trappole, andando quindi ad affinare le vostre mosse strategiche, ma al livello attuale di contenuti non aspettatevi una grande verità: ogni mazzo del giocatore, completamente personalizzabile, avrà per ora a disposizione pochissime carte e ancora meno abilitò speciali, limitando quindi di molto le varianti strategiche che andrete ad attuare in queste prime fase dell’early access. E’ veramente un peccato, perché i contenuti non si differenziano di molto dalla prima prova che abbiamo effettuato in pre alpha e, nonostante siano passati diversi mesi, non abbiamo tra le mani molto di più.

wartile3Per quanto riguarda il gameplay particolare di Wartile, anche qui le differenze dalla versione alpha sono minime e purtroppo i problemi principali sono rimasti. Muovere la nostra squadra lungo gli splendidi scenari è sicuramente divertente, ma ingaggiare i combattimenti in maniera casuale lo è un po’ meno. Approfondendo meglio la questione, le pedine inizieranno a scontrarsi appena arriveranno nel range d’attacco, ma non sarà possibile decidere quale personaggio attaccare, visto che tutto avviene in maniera randomica e automatica. Altro difetto, non si ha la minima idea del rendimento dei propri soldati nel combattimento, se tralasciamo l’indicatore della vita: nessuna statistica mostrata a schermo, nessun indicatore del danno ne altro; solo uno scarno indicatore visuale nella selezione della squadra che vi indicherà quanto il vostro personaggio sia forte o resistente, ma non è assolutamente calibrato e men che meno mostra il minimo segno rivelatorio per un utente mediamente esperto. Il gioco è di per se complesso e l’IA nemica reagisce bene alle vostre tattiche, attuandone a sua volta di sue basilari ma efficaci, quindi procedere a tentoni e senza pensare alle conseguenze non è la strategia che giusta per arrivare alla fine dello scenario. Gli obbiettivi multipli di ogni missione saranno infatti difesi da numerosi avversari, mettendovi sempre in posizione di svantaggio numerico, quindi dovrete essere molto lungimiranti per portare a casa tutta la squadra. Non c’è possibilità di salvataggio, se non alcuni checkpoint presenti che vi restituiranno vita e la possibilità di partire da quello specifico punto in caso di sconfitta, ma per il resto, una mossa sbagliata rimarrà tale per sempre.

Wartile ha dalla sua delle ottime premesse e senza dubbio un setting ed un gameplay originale ed intrigante. L’ottima realizzazione degli scenari, la fusione tra strategico e gioco da tavolo è indubbiamente affascinante, ma acquistare il gioco in early access con questi contenuti equivale a pagare a busta chiusa una casa che ancora non esiste. E’ un atto di fiducia verso gli sviluppatori, che indubbiamente stanno mettendo anima e corpo nel progetto, ma forse avrebbero dovuto fornire più contenuti alla sempre più esigente e sfiduciata community di giocatori su Steam. Se riusciranno a mantenere le promesse fatte per i mesi successivi, allora Wartile diventerà un titolo da avere a tutti i costi per gli amanti degli strategici.

Aspettative:

  • Scenari artisticamente ottimi
  • Buona IA nemica
  • Con tutti i contenuti al completo sarà molto più profondo…

Dubbi:

  • …ma per ora purtroppo latitano
  • Supporto in questi mesi di early access
  • Sistema di combattimento troppo casuale