25 Ottobre 2019.
Questa la data in cui Sir Daniel Fortesque risorgerà nuovamente dalla sua tomba per far visita ai possessori di PS4.
E’ con l’ultimo State of Play infatti, controparte Sony dell’ormai rodato Nintendo Direct, che è stata finalmente svelata la data d’uscita dell’attesissimo remake di MediEvil.
Dopo il primo annuncio alla Playstation Experience del 2017, le notizie sul gioco in lavorazione presso Other Ocean Interactive sono state rilasciate col contagocce, destando un po’ di amarezza e preoccupazione nei fan del cavaliere scheletrico, icona simbolo dell’epoca PlayStation.
Alla stregua dei recenti remake di grandi classici del passato, come la trilogia di Crash Bandicoot o quella di Spyro the Dragon, MediEvil per PlayStation 4 riproporrà il primo capitolo della saga di Sir Daniel Fortesque con una veste grafica totalmente rinnovata, pur mantenendo le stesse caratteristiche che l’hanno reso celebre più di vent’anni fa.

Facciamo un salto nel passato: MediEvil è un platform con elementi hack and slash realizzato nel 1998 in esclusiva per PlayStation divenuto, nel giro di poco tempo, una delle killer application nonché simbolo della prima console Sony.
Ambientato a Gallowmere, una lugubre landa medievale dai forti richiami a là Tim Burton (primo su tutti, naturalmente, Nightmare Before Christmas), MediEvil narra le vicende di Sir Daniel Fortesque, coraggioso soldato caduto tragicamente in battaglia dopo aver protetto con onore il Re Pellegrino e il suo Regno dalle grinfie del malvagio mago Zarok, un potente negromante assetato di vendetta dopo essere stato bandito a causa de suoi bizzarri quanto pericolosi esperimenti di magia da quello stesso Re che aveva servito.
Un racconto epico, si direbbe, non fosse altro che frutto di una clamorosa balla.
L’acclamato Sir Daniel, infatti, altri non fu che un disastroso soldato, uscito ben presto di scena dalla famosa battaglia dopo essersi beccato una freccia in fronte.
Servirà il ritorno di Zarok, tornato alla ribalta per risvegliare i morti di Gallowmere sotto il suo controllo e portare così a termine la sua opera, a dare una seconda chance al nostro ossuto eroe, che si risveglierà dal suo eterno sonno assieme ai suoi concittadini.
Imbracciato lo scudo e impugnata la spada, Sir Daniel Fortesque, ormai ridotto a un mucchio d’ossa rette soltanto da un’armatura, deciderà quindi di mettersi in viaggio per fronteggiare la sua nemesi e rendere, finalemente, giustizia ai miti e alle leggende che per anni lo avevano decantato e riempito di lustro senza alcun reale motivo.

Quello che potrebbe sembrare sulla carta un compito semplice, come dare nuova verve a un platfrom del passato, nasconde in realtà molteplici insidie. Lo sanno bene i ragazzi di Other Ocean Interactive, che infatti si stanno prendendo il giusto tempo prima di rilasciare la propria creatura sul mercato.
Quanto visto in queste prime immagini di gameplay ci ha felicemente riportati con la mente e il cuore a vent’anni fa, quando un pixellosissimo Daniel Fortesque menava fendenti a destra e manca sulla grigia console di casa Sony.
Ovviamente gli spingolosi modelli poligonali dell’epoca sono stati smussati, in favore di una veste grafica più cartoonesca e sicuramente al passo con i tempi.
Lo stile, però, è rimasto fortunatamente invariato, conservando intatto il gusto macabro dell’originale, sia per quanto riguarda i protagonisti che per le cupe ambientazioni.
Qualche dubbio in più sembra invece sorgere dalle animazioni che, a primo acchito, paiono ancora leggermente legnose e poco fluide.
Il tempo è certamente dalla parte della software house americana, che avrà pertanto modo di perfezionare ulteriormente il suo lavoro prima del rilascio.
A destare maggiormente preoccupazione nei fan sembrano inoltre essere le modalità di svecchiamento che verranno adottate per il gameplay, decisamente obsoleto e bisognoso di un (quasi) totale rinnovamento per renderlo pienamente appetibile anche su una console odierna.
In modo analogo con quanto fatto per Crash N-Sane Trilogy, la speranza è che il sistema di controllo di Daniel Fortesque, originariamente pensato per il D-Pad, venga ottimizzato per gli stick analogici del Dualshock 4.
Per i più nostalgici, Jason Wilson, già voce di Sir Daniel Fortesque nell’originale MediEvil tornerà a deliziarci con il suo doppiaggio anche in questo remake.
Sony non si è sbottonata su eventuali contenuti aggiuntivi, se non per alcuni bonus esclusivi per chi dovesse acquistare il gioco dal PlayStation Store, fra cui un set di armatura dorata per Daniel, un artbook digitale, un tema per PS4 e la più classica colonna sonora.
La sorpresa dell’ultima ora sembra essere il costo di lancio: MediEvil verrà proposto al prezzo super competitivo di 29,99€.

Commenti