Di giochi indie ne è pieno il mondo, ma è sempre con grande gioia che assistiamo allo sviluppo di qualcosa di nuovo ed interessante, soprattutto se questo qualcosa proviene dalle non sempre fertilissime lande dell’italica penisola. Bookbound Brigade, nuovo titolo in sviluppo dai ragazzi di Digital Tales disponibile per Pc, Ps4 e Nintendo Switch, è un progetto davvero interessante che abbiamo avuto il piacere di esplorare durante la Milan Games Week 2019. 

In Bookbound Brigade interpreteremo il ruolo del Narratore, una sorta di dungeon master videoludioco che avrà il non semplice compito di riportare ordine nel mondo della letteratura, sconvolto da una non meglio precisata calamita. A causa di questo incidente, i personaggi veri e fittizi, protagonisti di libri famosi e storici sono allo sbando. Starà a noi riportare tutto alla normalità, sfruttando l’aiuto di compagni come Tesla, Robin Hood o il Conte Dracula, tanto per citarne alcuni. Il gioco è un Metroidvania abbastanza classico nel level design, con livelli che offrono numerose vie e direzioni, ma inaccessibile a patto di avere la giusta skill per poterle intraprendere.

L’originalità del gioco è da ricercarsi nel peculiare sistema di combattimento, decisamente più like ti e ragionati rispetto a quanto siamo abituati a vedere in titoli simili. In Bookbound Brigade controlleremo un gruppo di otto personaggi contemporaneamente, che attaccheranno i nemici seguendo una ben specifica formazione. La disposizione degli eroi può essere cambiata a piacere dal giocatore, permettendo non solo attacchi diversi, ma anche una difesa dai diversi attacchi dei nemici. In tutto il gioco infatti incontreremo mostri in grado di fare danno ad aerea, e la salute del singolo personaggio contribuisce a quella totale del gruppo. Per questo evitare gli attacchi al momento giusto e con la corretta formazione sarà fondamentale per poter sopravvivere.  È facile intuire come tutti i combattimenti si svolgono come in un cambio continuo di formazione, affermando così l’originalità di Bookbound Brigade. C’è da dire che apprendere come sfruttare al meglio questa feature è ben altra cos’è rispetto al raccontarla, sopratutto perché l’IA nemica non si comporta assolutamente in maniera banale, rendendo il tutto nettamente più interessante e soddisfacente.

Come abbiamo già accennato prima, il nostro gruppo di eroi sarà dotato anche di abilità attive, sbloccabili nel proseguo dell’avventura e che ci permetteranno di approcciare i nemici in maniera diversa ma anche di esplorare i livelli e risolvere i puzzle ambientali disseminati lungo la mappa. A proposito di ambienti, Bookbound Brigade ha un meraviglioso stile 2D cartoon che però riesce a cogliere alla perfezione lo stile del gioco.  Durante la nostra avventura esploreremo quattro ambientazioni, per ora abbiamo potuto vedere quella classica fantasy e quella steampunk, e abbiamo notato con piacere come ognuna avesse il proprio stile, con tanto di puzzle diversi e in linea con il setting.  Altra piccola chicca, nel gioco sono presenti numerosi racconti e riferimenti ai personaggi che incontreremo, definendo così l’elemento didattica del gioco.

Bookbound Brigade è un progetto estremamente interessante, su cui non vediamo l’ora di mettere le mani nella sua versione definitiva e non c’è da attendere molto, dato che l’uscita è prevista per fine 2019.

Commenti