Uno dei giochi più attesi dai possessori di Nintendo Switch è certamente Animal Crossing: New Horizons, nuovo capitolo della serie in arrivo il 20 marzo 2020.

Ebbene la grande N, nel corso del suo Direct in programma un paio di giorni fa all’E3 2019, ha presentato il titolo con un nuovo trailer annunciando lo slittamento del gioco al prossimo anno.

Questo annuncio ha però scontentato gli azionisti di Nintendo, facendo perdere al colosso giapponese circa 1 miliardo di dollari in azioni in Borsa.

Il presidente di Nintendo of America, Doug Bowser, ha quindi rivelato i motivi di questo discusso rinvio di Animal Crossing: New Horizons: questa decisione, seppur difficile, è stata presa per evitare che gli sviluppatori dovessero subire uno stressante periodo di crunch, celebri straordinari necessari per completare un titolo entro la data di uscita prefissata.

Eccovi le parole dell’uomo:

“Per noi, uno dei pilastri è che vogliamo portare il sorriso sui volti della gente e ne parliamo tutto il tempo, è la nostra visione o la nostra missione, dovrei dire.

Per noi, questo si applica ai nostri stessi dipendenti. Dobbiamo assicurarci che i nostri dipendenti abbiano un buon equilibrio tra la vita e il lavoro.

Uno di questi esempi è che non porteremo un gioco sul mercato prima che sia pronto. Abbiamo fatto un esempio con il rinvio di Animal Crossing. Ed è importante che abbiamo quell’equilibrio nel nostro mondo, è qualcosa di cui siamo fieri.”

Scelta di Nintendo questa ampiamente condivisibile!

Continuate a seguirci per non perdervi le novità in arrivo nelle prossime settimane!

Continuate a seguirci per non perdervi tutte le novità riguardanti i titoli più attesi presenti all’E3 2019, fiera di Los Angeles in programma dal 10 al 14 Giugno. Lo staff di Game-experience.it sarà presente all’evento per cui tenete d’occhio i nostri social per gustarvi tutte le notizie e le nostre LIVE in diretta dalla città californiana.

Commenti