Stando alle ultime dichiarazioni di FoxNet, divisione di 20th Century Fox, il videogioco mobile da poco annunciato Alien: Blackout è un titolo a sè stante e premium.

Ciò vuol dire, secondo le dichiarazioni del vice president of external development di FoxNet, TQ Jefferson, il titolo non è pensato per lanciare nessun altro prodotto, cioè un nuovo film o un gioco per PC, PlayStation o Xbox, ma che è progettato per essere un prodotto premium all’interno del quale infatti non saranno presenti alcune microtransazioni.

Dunque, basterà pagare con l’acquisto una volta sola e poi si è a posto per sempre. Inoltre Jefferson ha voluto chiarire che Alien: Isolation 2 non è in sviluppo, mentre lo sparatutto MMO del team di Cold Iron Studios è invece in cantiere.

Voi cosa ne pensate? Nutrite speranze per il futuro della serie, dopo il lancio avvenuto anni fa dell’acclamato Isolation?

Commenti