Game Experience
LIVE

Adata mostrerà i primi SSD PCIe 5.0 al CES 2022

Tuttavia dovrete farli girare su una PCIe card per farli funzionare a massima velocità

Adata ha condiviso qualche dettaglio riguardante alcuni dei prodotti che mostrerà nel corso del CES 2022, in programma per il prossimo mese di gennaio. Pare ci sia molto da vedere, ma ciò che ha catturato maggiormente l’attenzione è stato il tease di un paio di prototipi di SSD PCIe 5.0.

I prototipi PCIe 5.0 sono stati denominati Project Nighthawk e Project Blackbird. Entrambi supporteranno un interfaccia PCIe 5.0 4x con un protocollo NVMe 2.0 (che include il supporto per gli hard drive meccanici). Entrambi saranno disponibili per capacità fino a 8TB.

Il Nighthawk include un controller Silicon Motion SM2508 che può inviare sequenziali velocità di lettura/scrittura fino a 14/12 GB/s. Essenzialmente il doppio della velocità di un PCIe 4.0. Il Blackbird include un controller InnoGrit IG5666 capace di raggiungere i 14/10 GB/s.

Ci sono tuttavia alcuni problemi. La 12esima generazione Intel supporta il PCIe 5.0, ma solo attraverso gli slot PCIe. Gli slot M.2 supportano solo PCIe 4.0. Questo non significa che non potrete sfruttare appieno della nuova tecnologia Adata, per farlo dovrete però adoperare un adattatore M.2e avere una mobo che supporti almeno due slot PCIe 5.0, come l’Asrock Z690 Taichi, per esempio. Cosi facendo potrete montare la GPU su uno slot e l’espansione SSD PCIe 5.0 sull’altro.

Resta ancora da vedere come gli SSD PCIe 5.0 andranno nel mondo reale. La velocità sequenziale fa molta scena ma sono le random performance e IOPS a impressionare maggiormente. Sapranno superare le già sorprendenti velocità raggiunte dalle migliori SSD disponibili sul mercato? Se ci riusciranno, ogni PC gamer bramerà di possederne una, o anche un paio. Sperando ovviamente che non necessitino di eccessivo raffreddamento per fornire le prestazioni sperate.

Un dettaglio che è presto discutere ma senza dubbio molti, incluso il sottoscritto, vorranno presto scoprire è il costo di questi hardware. Probabilmente non saranno economici, quantomeno non finché altri marchi lanceranno tecnologie simili che gli facciano concorrenza.

Fonte: PCGamer

Articoli correlati

Giovanni Carrieri

Giovanni Carrieri

Amante dei videogiochi sin dalla più tenera età ho trascorso la fanciullezza sulle console per poi passare, crescendo, al PC, mia attuale piattaforma di riferimento. Amo in particolar modo i giochi di ruolo e gli adventure, specie se open world e con una componente narrativa ben scritta e sceneggiata. Non disdegno il gioco multiplayer, sempre che la compagnia sia buona.

Condividi